Quantcast
Cronaca

Genova, topo d’auto infrange vetro: senza tetto ne approfitta per dormire al coperto

Genova. E’ quasi mezzanotte e quando trova sulla sua strada quell’auto con il vetro infranto decide di approfittare dell’occasione per entrarci e dormire. Un cittadino marocchino di 29 anni senza fissa dimora e con precedenti per analoghi fatti, pensa in cuor suo, che il proprietario dell’auto non l’avrebbe spostata più fino all’indomani mattina, auspicandosi, così, una lunga dormita.

Poco dopo, invece, alla vettura si avvicinano due fidanzati, di ritorno da un locale dove hanno appena trascorso la serata. L’auto è la loro e quando sorprendono l’intruso chiamano la polizia. Dalla vettura mancano anche degli effetti personali tra cui un portafoglio. I poliziotti ascoltano l’intruso che non nasconde nessuna refurtiva e neppure avrebbe avuto interesse a farsi trovare sul posto del reato intento a sonnecchiare tranquillo. Gli agenti si convincono che lui è entrato nella macchina solo dopo che un topo d’auto ha rotto il finestrino e rubato gli oggetti mancanti e lo segnalano per clandestinità.

Più informazioni