Quantcast
Cronaca

Genova, sei medici del Villa Scassi indagati per omicidio colposo

Genova. Sei medici del Villa Scassi sono stati indagati per omicidio colposo, all’interno dell’inchiesta sulla morte di un uomo anziano, ricoverato per la frattura della tibia e morto 9 giorni dopo per la lesione della milza.

Il pm che aveva disposto l’autopsia per conoscere se vi era un nesso di causa tra l’incidente e la morte, ne aveva poi disposto l’archiviazione ma il gip Roberta Bossi gli ha invece rimandato gli atti chiedendo l’imputazione coatta.

I fatti risalgono al 2005, l’uomo a causa di un incidente stradale viene ricoverato nel nosocomio di Sampierdarena, per essere poi dimesso dopo 9 giorni, sentitosi male in casa venen trasportato al San Martino e qui morì.

Secondo i medici legali dai valori dell’uomo si poteva comprendere l’emorragia interna e quindi non doveva essere dimesso. Gli eredi dell’uomo morto, assistiti dall’avvocato Andrea Divano, sono stati risarciti e non si costituiranno parte civile.