Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Ricci su partigiani: “I giovani vogliono arrestare la deriva del Paese”

Genova. “La Resistenza è stato uno dei periodi più belli e gloriosi della storia d’Italia: ha sancito la trasformazione del nostro Stato da Monarchia a Repubblica e il varo della Costituzione repubblicana, che oggi viene aggredita e manipolata”.

Ad affermarlo Raimondo Ricci, presidente dell’Anpi durante la festa dei suoi 90 anni organizzata dal Pd, ricordando la lotta partigiana. “Noi dobbiamo ribellarci – ha proseguito – a tutto questo naturalmente nelle forme di una battaglia democratica che deve diventare però la battaglia della maggioranza del nostro popolo”.

Mentre sui giovani che si iscrivono all’associazione nazionale partigiani ha così commentato: “hanno la coscienza della necessità che si assumano iniziative per arrestare la deriva verso cui il nostro Paese sta andando e per attuare finalmente la nostra Costituzione”.

E sulla proposta di alcuni parlamentari di abolire il divieto di costituire il partito fascista Ricci ha così affermato: “Deve essere assolutamente bandita la proposta di abolire la dodicesima norma transitoria finale che vieta espressamente la costituzione in qualsiasi forma del disciolto partito fascista, perché questo significherebbe allontanarsi dall’antifascismo e avvicinarsi alla parte più oscura del nostro passato. Qualcuno dice che si tratta di un reato di opinione io dico che il fascismo non è stato un’opinione ma è stata purtroppo una realtà drammatica”.