Quantcast
Altre news

Genova, pulizia uffici polstato: il Silp ottiene le verifiche

Genova. Come richiesto dal Silp Cgil, ieri il Questore di Genova ha convocato la commissione provinciale competente a valutare le preoccupanti conseguenze organizzative gestionali che colpiscono tutti gli uffici polstato della Provincia, a causa dell’ulteriore taglio ministeriale del 30 per cento ai fondi a disposizione per il contratto per le pulizie dei locali e luoghi di lavoro.

Il taglio è già  decorso dal 1 aprile e si aggiunge alla precedente decurtazione del 20 per cento che la ditta Grattacaso aveva dovuto accettare per vincolo contrattuale.

La Commissione Provinciale, presieduta dal Vice Questore Vicario della Questura di Genova, composta da rappresentanze sindacali e dell’Amministrazione, all’unanimità, ha verbalizzato l’inadeguatezza e l’insufficienza dei fondi stanziati e, su proposta del Silp Cgil, ha richiesto a tutti i datori di lavoro di attivare attraverso i medici competenti le procedure previste dalla normativa vigente, per verificare le condizioni igienico sanitarie ambientali presenti all’interno di tutti gli uffici e caserme Polstato della provincia e quindi la loro agibilità.

La Prefettura di Genova, organo istituzionale che ha sottoscritto il contratto con la ditta Grattacaso, sarà formalmente informata sull’evoluzione della grave situazione, che oltre a creare pesanti disservizi, mette a repentaglio l’agibilità delle strutture interessate.

“Occorre sottolineare che il Silp Cgil – spiega il segretario Roberto Traverso – continuerà a sostenere con forza e solidarietà la grave crisi occupazionale che colpisce le lavoratrici ed i lavoratori dipendenti dalla ditta, che a causa  dell’ennesimo taglio governativo sono costretti a orari di lavoro inaccettabili come ad esempio un impegno di sole 4 ore settimanali”.