Quantcast
Politica

Genova, Pdl: “Degrado a ponente, Burlando riferisca in consiglio regionale”

Genova. Sulla situazione di degrado denunciata dai cittadini del Ponente genovese intervengono i consiglieri regionali del Pdl Matteo Rosso e Gino Garibaldi i quali presenteranno una richiesta al Presidente Burlando affinchè venga a riferire in Consiglio Regionale sulla situazione.

“Troppi i problemi cha attanagliano quest’area da tanto tempo – dichiarano i due esponenti del Pdl – troppe le questioni aperte che devono essere gestite e che devono ottenere delle risposte concrete”.

“Per questo – avanzano i consiglieri regionali del Popolo della Libertà – abbiamo deciso di chiedere a Burlando che venga a riferire in Consiglio Regionale sulla questione. Non possiamo rimanere sordi di fronte alle richieste provenienti dal territorio e dai cittadini che segnalano una situazione di grave abbandono della zona”.

Dal waterfront (progetto Piano, porto petroli, passeggiata e litorale pegliese, porto turistico al Lido) al verde urbano ed extra-urbano, dal degrado delle Ville Doria e Pallavicini, ai servizi sanitari secondo Rosso e Garibaldi la situazione non è delle migliori “ è necessario che anche a livello regionale vengano date delle risposte ai cittadini che su certe questioni vogliono capire quale sarà il loro futuro e quello del loro Centro”.

I due consiglieri regionali intervengono anche sulla vicenda del container radioattivo “ ancora oggi giace fermo a Prà e come bene hanno ricordato i cittadini sono nove mesi che è lì parcheggiato e su che fine farà e per quanto altro tempo dovrà rimanere a Genova nessuno ha più dato notizie”.

“Gli abitanti sono preoccupati. Il Ponente cittadino ha già pagato salato il suo dazio alla città – concludono Rosso e Garibaldi – vogliamo capire quali sono le reali intenzioni della Regione sul futuro del Ponente cittadino”.

Più informazioni