Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Lega Nord e municipio Centro Ovest insieme per un convegno sulla sicurezza foto

Genova. “Sicurezza e Legalità – Le esigenze di chi vive e lavora, le proposte della Lega Nord” è il titolo del convegno andato in scena questo pomeriggio al centro civico Buranello, organizzato dal gruppo consigliare del Municipio Centro Ovest della Lega Nord Liguria a dal suo Capogruppo Davide Rossi.

Dopo la raccolta firme per fermare la presenta dei tunisini a Sampierdarena e soprattutto contro la scelta del Comune di utilizzare il Palazzo della Fortezza come centro di accoglienza oggi si è voluto parlare di sicurezza.

Al convegno erano presenti oltre al capogruppo Municipale del Centro Ovest Davide ROSSI, Francesco Belsito Sottosegretario di Stato alla Semplificazione Normativa, Francesco Bruzzone Segretario Regionale della Lega Nord Liguria, Edoardo RIXI Capogruppo Lega Nord in Regione Liguria, Alessio Piana Segretario Provinciale Lega Nord Genova e Capogruppo al Comune di Genova, il padre fondatore della Lega Nord Bruno Ravera, e la consigliera del Municipio Centro Ovest Leonilde Stefanoni.

“Sampierdarena, la Valpolcevera e l’intera città – spiega Davide Rossi – a causa di una malsana gestione da parte della civica amministrazione vivono in una sorta di coma, mezzi pubblici e parcheggi carissimi, treni e pullman sporchi e spesso in ritardo, parchi e ville malcustodite se non abbandonate a se stesse, cimiteri comunali ridotti a savana da erbacce e poca pulizia, strade e slarghi pieni di buche, piazze e vie poco illuminate che diventano ricettacolo di microcriminalità. Per non parlare di prostituzione e spaccio a qualsiasi ora del giorno e della notte, anziani perseguitati da questuanti rom e pandillas di sudamericani, Nitgh Club aperti a tutte le ore, centri sociali, lavavetri e discariche a cielo aperto. E ora i tunisini da ospitare in centri scelti dal sindaco in pieno tessuto urbano, tutto questo fa la città un vero campo di battaglia che genera paura nella gente a uscire di casa perfino di giorno a fare la spesa. E’ arrivato il momento di fare poche chiacchiere e di agire.E questo convegno è solo l’inizio”.