Genova, giovani pestati a sangue: si pensa a una spedizione punitiva - Genova 24
Cronaca

Genova, giovani pestati a sangue: si pensa a una spedizione punitiva

arresto

Genova. Sembra ci siano tutte le carattestiche di un regolamento di conti nella rissa scoppiata questa mattina in via Barabino, che ha visto coinvolte 5 persone e portato all’arresto di due pregiudicati residenti a Genova. Il nucleo radiomobile, intervenuto sul posto intorno alle 5, è stato avvertiro dell’accaduto da alcuni testimoni del pestaggio, che poi hanno raccontato ai militari una prima dinamica dei fatti.

Secondo quanto riferito, un giovane di 23 anni è stato aggredito senza nessun apparente motivo da tre persone e la stessa sorte è toccata successivamente a un suo amico, che sarebbe intervenuto per cercare di sedare gli animi. “Stiamo indagando sulla vicenda, anche se da una prima ricostruzione tutto farebbe pensare a una sorta di spedizione punitiva”, spiega Filippo Dimitri, comandante del Nucleo Radiomobile.

Entrambi i giovani sono stati portati al pronto soccorso di San Martino. Uno dei due, il primo ad essere stato aggredito, è in gravi condizioni, rischia addirittura di perdere un occhio e molto probabilmente sarà operato nelle prossime ore. All’amico intervenuto per cercare di aiutarlo, invece, è andata meglio perché le sue ferite al volto sono molto più lievi.

Le manette sono scattate per un 27enne operaio, originario di Gela, ma residente a Genova e per un 29enne genovese. Entrambi pregiudicati, sono ora davanti al giudice per rito direttissimo. Il primo è stato arrestato sul luogo della rissa, mentre il secondo in casa propria, grazie alla descrizione fornita dai testimoni. Il terzo malvivente è invece riuscito a fuggire.