Quantcast
Cronaca

Genova, furti in supermercati: due arresti

Genova. Due casi diversi, ma con  molte analogie, quelli che due pattuglie della Questura ieri pomeriggio hanno dovuto affrontare quando sono intervenute per arrestare due ladri di merce non pagata in due differenti supermercati del ponente genovese. Il primo episodio ha visto come protagonista un cittadino romeno di 27 anni, che è entrato verso le quattro del pomeriggio all’interno della Coop di via Rivarolo rubando cinque bottiglie di whisky di marca per un valore commerciale di 56 euro.

I poliziotti, dopo l’arresto, lo hanno identificato scoprendo che è già sottoposto all’obbligo di firma e che, come in questo caso,  gira spesso con un tronchesino nelle tasche, per rimediare qualcosa da mangiare, ma soprattutto da bere. Quelle cinque bottiglie rubate rappresentavano per lui una scorta, due o tre giorni al massimo di bevute, magari da condividere con qualche connazionale oppure, come spesso accade, merce da vendere “ in nero” al miglior offerente.

L’altra persona arrestata è un cittadino tunisino di 31 anni in cerca di un paio di scarpe nuove. L’extracomunitario ha pensato di trovarle al Centro Commerciale “Fiumara” a Sampierdarena. L’uomo le ha misurate e dopo aver strappato l’etichetta e il prezzo le ha lasciate ai piedi, mettendo chissà dove quelle usate. Fermato all’uscita dalla vigilanza privata e consegnato ai poliziotti “scalzo”. L’individuo identificato dagli agenti è stato arrestato per un’espulsione del 2008 mai ottemperata e denunciato per furto.