Genova, Fazio ai precari del Gaslini: “Dobbiamo creare percorsi certi non false illusioni” - Genova 24
Cronaca

Genova, Fazio ai precari del Gaslini: “Dobbiamo creare percorsi certi non false illusioni”

Genova. “Il precariato è un problema che il governo ha molto a cuore”. Così il ministro Ferruccio Fazio in visita oggi alla Giornata Gasliniana per “La Ricerca”, ha risposto al particolare comitato di benvenuto da parte dei precari del Gaslini che lo hanno accolto con lo striscione “Quanti anni ancora dobbiamo aspettare?”.

“Dobbiamo certamente trovare al più presto soluzioni di percorso, il problema esiste anche per le strutture private” ha rincarato il ministro prendendo come esempio le soluzioni che vengono applicate fuori Italia. “All’estero avviano percorsi di carriera con contratti a termine finalizzati all’assunzione, qui da noi, come dimostrano i precari del Gaslini che lavorano in queste condizioni da più di dieci anni, vengono fatte promesse poi non mantenute. Stiamo cercando dei percorsi con un’apposita commissione del ministero per gli istituti a carattere scientifico poi da applicare anche al privato”.

Per Fazio dunque bisogna innanzitutto “creare percorsi certi”, e in risposta alle preoccupazioni dei precari sulla mancanza di risorse: “Negli ultimi cinque anni abbiamo erogato 45 milioni al Gaslini, non è vero che il ministero non dà risorse”.
Anche l’arcivescovo Angelo Bagnasco è intervenuto sul precariato, tema molto sentito dal presidente della Cei: “Ci auguriamo che questo problema si possa risolvere presto e bene, i numeri che vediamo qui destano molta riflessione” ha detto Bagnasco.