Quantcast
Cronaca

Genova, bancomat clonati: arrestati romeni traditi dalla loro stessa webcam

Genova. Un piano ingegnoso curato nei minimi particolari, tranne che per un dettaglio che, alla fine, li ha incastrati. Tre romeni, tutti tra i 20 e i 22 anni, avevano posizionato una serie di webcam nei bancomat della città per clonare le carte usate dagli ignari clienti ma le stesse telecamerine hanno ripreso il loro volto mentre installavano gli skimmer permettendo così ai carabinieri del nucleo operativo di Sampierdarena di arrestarli.

L’indagine era scattata quando i militari avevano trovato un computer portatile che nascondeva immagini e codici carpiti con tanto di “identificazione”: buono, illeggibile, incompleto, a seconda della riuscita dell’operazione.

I tre sulla base di un’ordinanza di custodia cautelare sono stati arrestati per associazione per delinquere finalizzata alla violazione della legge sul riciclaggio, al furto di codici telematici ed all’installazione di apparecchiature atte ad interrompere operazioni bancarie.