Quantcast
Altre news

Genova, apertura negozi a Pasqua e 1° maggio: la Filcams Cgil non è d’accordo

Genova. La decisione assunta dall’assessorato al commercio di concedere l’alzata delle serrande nei giorni di Pasqua e 1° maggio per i negozi presenti all’interno dell’area Porto Antico, pur condividendo l’eccezionalità di eventi quali Euroflora e Eataly in città nel suddetto periodo, non è condivisa dalle organizzazioni sindacali di categoria.

Filcams CGIL ha infatti espresso la propria posizione negativa alla continua richiesta di deroghe ad un accordo che per la prima volta, seppur in via sperimentale, andava finalmente a colmare il vuoto di regole, esistente dal 1990, per l’importante comparto degli esercizi a sede fissa. “Un accordo condiviso non senza fatica, nell’ottica della maggiore conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori del settore – spiega Aurelia Buzzo, segreteria provinciale Filcams Cgil – seppur prestando la massima attenzione alle esigenze di rilancio economico e di immagine della nostra città”.

“L’osservatorio permanente, istituito proprio in funzione dell’accordo stesso, deve essere strumento di studio delle dinamiche settoriali e non limitarsi alla discussione di richieste unilaterali che vanno a svuotare di contenuti quell’importante risultato concertativo, che ha lo scopo di temperare i disagi dei lavoratori del settore a fronte del lavoro domenicale e festivo, e che non rappresenta certamente un ostacolo allo sviluppo del settore e della Città”, conclude Buzzo.