Quantcast
Cronaca

Genova, anziana derubata della pensione con la “tecnica delle monetine”

Genova. Per rapinare un’anziana hanno usato una tecnica da manuale ladresco: hanno fatto cadere alcune monetine sul portone di casa per distrarre la vittima del raggiro e le hanno portato via la pensione appena ritirata. Si tratta di due delinquenti, originari della provincia di Napoli, scoperti e denunciati dai poliziotti del commmissariato Foce-Sturla.

I fatti risalgono al mese di marzo, quando un’anziana signora di 83 anni, della zona di levante, si è recata all’ufficio postale di corso Europa per ritirare la pensione, come da copione ogni inizio mese. La donna, incamminatasi verso casa, è stata avvicinata dai malintenzionati che, con la scusa di sapere se alcuni spiccioli a terra fossero suoi, l’hanno spintonata e derubata del contenuto del portafoglio, pari all’intera pensione.

L’anziana ha cominciato ad urlare, richiamando l’attenzione dei passanti che, mentre le prestavano soccorso, sono riusciti ad annotare il numero di targa dell’auto usata dai rapinatori per scappare.

La polizia ha quindi individuato gli autori del gesto, anche grazie all’aiuto delle immagini registrate dalle telecamere dell’ufficio postale. I due, di 48 e 41 anni, risultano residenti a Sesto San Giovanni. Ma le indagini proseguono per ricostruire casi analoghi che con le stesse modalità si sono verificati a Genova.