Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa: sempre più spazio ai giovani, ma intanto Preziosi strizza l’occhio a Milito

Genova. Dopo la sconfitta deludente contro il Cagliari e la tempesta scatenata dal presidente Preziosi riguardo all’atteggiamento della squadra, al Genoa non resta che preparare il match contro la Juventus in programma domenica all’ora di pranzo. Ma, mentre tutti si aspettano una risposta di carattere da Ballardini e i giocatori, gli infortuni dimezzano la rosa.

Dopo Veloso e Kucka, si ferma infatti anche il brasiliano Rafinha per la pubalgia. Il suo recupero contro i bianconeri sembra improbabile. Ballardini in crisi spogliatoio quindi considerando anche gli acciacchi di Konko (borsite al ginocchio) e Milanetto (problemi ad un polpaccio).
Si prospetta una giornata all’insegna dei “panchinari” per i rossoblu. Potrebbero infatti fare l’ingresso in campo giocatori spesso non titolari. Anche i tifosi a quanto pare non commentano negativamente questa ipotesi. “Il tifoso genoano è esigente per quanto riguarda l’impegno dei giocatori e nello stesso tempo apprezza la chiarezza nei comportamenti da parte della proprietà e dell’allenatore – scrive un tifoso sulla bacheca facebook del gruppo …Genoa Amo Solo te…  – Se la società decidesse di non guardare più al risultato e inserisse gradualmente qualche giovane, almeno i tifosi vedrebbero in questo fine campionato una logica proiettata al futuro. E’ inutile schierare gente che non ha più stimoli e quasi sicuramente il prossimo anno non ci sarà più. Paloschi, Boselli, Antonelli – conlcude il supporter del Genoa –  non li abbiamo mai visti giocare una partita intera, i giovani Polenta, Sturaro eccetera li vedremo mai giocare (con eslcusione del derby) in queste ultime 6 partite di campionato?”.

Se non in questo campionato, sicuramente nel prossimo non mancheranno le sorprese per lo spogliatoio dei grifoni. Lo stesso presidente Preziosi ha fatto intendere la linea della prossima stagione: “Sotto la mia presidenza ci sono stati molti giovani che hanno fatto strada e spero che tutto quello che è stato fatto in passato porterà i frutti in futuro – ha detto il numero uno del Genoa – Abbiamo tantissimi giovani che stanno facendo bene. Sicuramente El Shaarawy ha disputato un anno importante. Ha fatto già 4 gol, è ormai un titolare fisso inamovibile, mi sembra ormai ovvio che l’anno prossimo si aggregherà alla prima squadra. Non è escluso che anche altri giocatori faranno parte del gruppo la prossima stagione”. Una dichiarazione arrivata, tra l’altro, proprio all’inaugurazione  del Centro Sportivo Genoa Cfc Scuola Calcio Barabino & Partners – La Sciorba, destinato al settore giovanile del club rossoblu.

Ma oltre ai giovani, alcune voci di corridoio sembrano accostare al club genoano una vecchia fiamma dei tifosi: il Principe Milito. Lo stesso presidente sembrerebbe interessato a riprendersi per la terza volta l’argentino. La scelta, a quanto pare, dovrebbe arrivare dal giocatore.  Diego non ha avuto tanto spazio all’Inter, forse il divorzio non è poi così lontano. E neanche la Lanterna.