Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa, 7 partite di fuoco: Ballardini sempre più in bilico

Genova. Nulla di fatto, la stagione del Genoa resta ancora nell’ombra. Quella con il Cagliari doveva essere la partita della svolta, dei 40 punti superati, dell’ultima speranza per l’Europa. E invece, un buco nell’acqua. Ancora una volta un passo indietro per Ballardini e i suoi, nonostante l’entusiasmo di tutta la squadra, degli stessi tifosi. Una sconfitta che ha fatto imbestialire il presidente Preziosi, il quale non ha nascosto la sua delusione: “Il Genoa più brutto che abbia mai visto, sia in casa che fuori, sinceramente non riesco a spiegarmelo, sono molto deluso”.

Ma il patron del club rossoblu non si ferma qui: “Non giustifico una prestazione così, sono molto deluso, non ho mai visto un Genoa così brutto e questo deve far riflettere tutti, allenatore compreso”. Sì, allenatore compreso. Ballardini non può sentirsi al sicurio come qualche settimana fa, quando le acque erano molto più calme.

Ora i tempi si stringono, e c’è il rischio che dopo una prestazione deludente come quella contro i sardi, il morale possa rovinare ulteriormente la situazione. Sette partite al termine, 21 punti in palio, e un coefficiente di difficoltà per niente dalla parte dei grifoni. A cominciare proprio dalla prossima, fuori casa: Juventus, galvanizzata dopo la vittoria in trasferta contro la Roma. Poi due partita “semplici”  Brescia e Lecce.

Ma le cose si complicheranno a maggio, quando in fila il Genoa dovrà affrontare prima il Napoli, in piena lotta per lo scudetto, i cugini della Samp, con il sangue agli occhi per la lotta retrocessione,  e la Lazio in lista per un posto in Europa. La stagione si concluderà al Ferraris contro il Cesena, forse l’unica partita davvero semplice per i rossoblu.

E intanto su Facebook si moltiplicano i commenti amari dei tifosi: “Ballardini, sei una persona come si deve… ma a prescindere dal risultato non abbiamo ancora visto uno straccio di gioco, anche nelle partite che per fortuna abbiamo vinto o pareggiato… mi sa che tra un paio di mesetti ci saluteremo…- scrive un supporter sulla bacheca di …Genoa Amo Solo Te…”.

Tifosi, quindi, sempre più convinti dell’addio del tecnico a fine stagione. “Ma lo sappiamo tutti che ballardini e solo un allenatore di pasaggio per finire un campionato inizziato male ora cerchiamo di salvarci e poi si vedrà – scrive un altro fan.

C’è poi chi da la colpa anche al presidente: “Secondo me tutta la squadra oggi è scesa in campo con la convinzione di fare una partita amichevole. I piedi in campo e la testa ai Caraibi. E possono avere anche ragione dopo che Preziosi ha dichiarato chiuso il discroso Europa. I nostri calciatori senza piuù stimoli oggi erano semplicemente inguardabili”.