Quantcast
Cronaca

Francesco Monteverde ritrovato a Parigi: sta bene, forse vittima di un’amnesia

Parigi. Dopo due giorni di ricerche, le preoccupazioni dei familiari sono rientrate: Francesco Monteverde, macellaio 61 enne di Santo Stefano d’Aveto, scomparso da lunedì sera, è stato ritrovato oggi a Parigi, in stato confusionale ma in apparenti buone condizioni di salute.

L’uomo si era allontanato dal negozio con la sua vettura, una Fiat Panda 4X4, lunedì pomeriggio dicendo ai famigliari che avrebbe fatto visita ad alcuni fornitori. Da quel momento di lui e della macchina si sono perse le tracce, il telefonino risultava irraggiungibile e al vaglio degli inquirenti c’era anche l’ipotesi di un allontanamento volontario. Come e perchè Monteverde sia arrivato a Parigi non è ancora chiaro: il macellaio forse colpito da un’improvvisa amnesia è arrivato alla Gare de Lyon con un treno in partenza da Piacenza. L’altro mistero riguarda il ritrovamento: secondo indiscrezioni sembra sia stato lui stesso ad avvertire la famiglia, secondo altre fonti la telefonata a Santo Stefano D’Aveto sarebbe arrivata da una donna. Secondo i familiari, subito in viaggio verso la capitale francese, Monteverde negli ultimi tempi stava bene, ma a volte sembrava un po’ assente.