Quantcast

Euroflora, gli eventi collaterali organizzati dal Comune di Genova

Genova. Tante le iniziative promosse dal Comune in occasione di Euroflora, presentate questa mattina alla presenza del sindaco Marta Vincenzi, degli assessori Gianni Vassallo e Simone Farello, Paolo Lombardi e Roberto Urbani, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Fiera Genova.

“Euroflora sarà un’occasione per rilanciare la cultura e far conoscere Genova in tutte le sue sfaccettature, incentivando i visitatori a tornare anche in altre occasioni – spiega Vincenzi – al Museo d’Oriente Chiossone sarà presente la mostra ‘Poesie e Fiori d’Oriente’, al Museo di Palazzo Tursi l’esposizione di porcellane ‘Fiori sulla tavola della duchessa’ , mentre a Palazzo Bianco sarà allestita ‘Feste e intrattenimenti in giardini fra il XIII e il XVIII secolo”, con dipinti a tema provenienti da collezioni private”.

Euroflora già di per sé è una garanzia di sicuro successo, ma il ricco programma previsto dall’amministrazione comunale contribuirà a rendere il periodo della fiera ancora più attraente. “Siamo pronti ad ospitare tutti i visitatori, anche se gli unici negozi ad essere aperti di domenica saranno quelli del porto. Ci aspettavamo un po’ più di collaborazione anche dagli altri – spiega l’assessore al Commercio Gianni Vassallo – per quanto riguarda la Rambla di via XX, la maggior parte dei commercianti non ha molto gtadito questa iniziativa, ma aspetteremo il 1° maggio, giorno di fine sperimentazione, per decidere se tenerla o meno”.

Simone Farello, assessore alla Mobilità cittadina, ha invece illustrato gli aspetti più tecnici, cioè le modificazioni alla circolazione che dovranno essere messe in atto a Genova durante il periodo della grande esposizione.

Jenny Sanguineti – Alberto Maria Vedova