Quantcast

Euroflora, Burlando: “Prospettive interessanti per la Liguria e il lavoro giovanile”

Genova. “Quella del florovivaismo è un’attività importantissima per questa regione, soprattutto in zone come Albenga, nel ponente, nell’imperiese, dove migliaia e migliaia di aziende riescono ad avere introiti importanti”. Così il governatore della Liguria, Claudio Burlando, a margine dell’inaugurazione dello stand della Regione Liguria, all’interno di Euroflora.

Presenti per l’evento, gli assessori al Turismo e all’Ambiente, Angelo Berlangieri e Renata Briano e all’Agricoltura, Giovanni Barbagallo.

“Dopo 5 anni torna un grande evento a Genova e speriamo poi di farlo coincidere nel 2015 con l’Expo di Milano – ha detto Burlando – La Liguria ha voluto presentare sia prodotti di esportazione come le piante grasse o le palme, ma anche le piante del comparto agricolo come i limoni, gli ulivi e fiori.

“Questo settore ha saputo anche cambiare specializzandosi nelle piante aromatiche da vaso – ha spiegato il presidente della Regione – Ogni anno la Liguria esporta 150 milioni di vasi”.

Ma oltre al commercio si aprono prospettive di lavoro giovanile.

“ Vogliamo fare informazione per i giovani per la filiera del bosco e dei giardini – ha continuato Burlando – Mestieri che si stanno un po’ perdendo e che potrebbero essere utili soprattutto in questo periodo di crisi”.

“Viviamo un periodo di recessione che non ha risparmiato neanche il settore florovivaistico. Ma Euroflora dimostra che se si investe si possono avere molti risultati. La nostra regione – ha concluso il governatore – ha un clima particolarmente adatto e questo è un ulteriore incentivo”.