Quantcast
Cronaca

Emergenza profughi, l’assessore Rambaudi riferisce in Consiglio: “Già accolti 20 minori”

Regione. Questa mattina, in Consiglio Regionale, si è parlato anche dell’emergenza profughi. L’assessore alle politiche sociali Lorena Rambaudi infatti ha preso la parola per fare un resoconto sulle ultime novità a proposito di questa situazione. Dopo aver ripercorso le tappe delle decisioni prese nel corso delle conferenze presso il Ministero, l’assessore ha comunicato che i primi minori sbarcati a Lampedusa nei giorni scorsi sono arrivati in Liguria.

“Ieri 20 profughi minorenni sono stati accolti nella nostra Regione. Sei a Finale Ligure – che per ora sono a Varazze ma che saranno presi in carico lunedì dalla comunità ‘Don Orione’ situata nell’istituto Figlie di N.S. della Misericordia –, quattro a Varazze – ospitati nella comunità “L’Ancora” di piazza Mazzini – e dieci a Genova. Per organizzare la loro sistemazione abbiamo lavorato con Anci, Ministero e Save the children” ha spiegato la Rambaudi che ha poi osservato: “Questa emergenza è una prova di collaborazione a vari livelli istituzionali per il nostro Paese”.

“Oggi – ha poi proseguito la Rambaudi – dopo l’accordo del 6 aprile è cambiato il quadro della situazione dell’emergenza profughi. Ci dobbiamo occupare non solo del piano di accoglienza dei profughi ma anche dei tunisini che sono già nel nostro Paese e che avranno il riconoscimeto di un permesso di soggiorno temporaneo e quindi non sono più classificabili come cittadini cladestini. Le regioni insieme al Governo e alle prefetture organizzeranno un piano di accoglienza che parte dai territori e dalla disponibilità dei sindaci e delle autorità locali di riceverli”.

“Accogliere anche i tunisini non farà aumentare i numeri perché oggi i profughi che sono oggi in Italia con questo status sono solo 2300 quindi poche decine per ogni regione. A questi si aggiungono i tunisini ma l’obiettivo dell’accoglienza massima resta di 1400 persone anche se credo che in questa prima fase serviranno meno della metà dei posti” conclude l’assessore.