Emergenza profughi, Bianchi (Coisp): "La polizia non può accollarsi tutti i problemi" - Genova 24
Cronaca

Emergenza profughi, Bianchi (Coisp): “La polizia non può accollarsi tutti i problemi”

Matteo Bianchi - Coisp

Genova. Una protesta, quella dei tunisini davanti alla questura, che riporta in primo piano il problema delle forze di polizia.

“Di fronte all’emergenza immigrazione costituita dalla copiosa presenza di tunisini a Genova, i poliziotti genovesi, come gli altri colleghi di tutta Italia, non possono accollarsi tutti i problemi che ne derivano”. E’ lo sfogo di Matteo Bianchi, segretario generale provinciale del sindacato di polizia Coisp, elogiando la professionalità e lo spirito di sacrificio degli operatori di polizia genovesi che, “di fronte a un’emergenza ampiamente annunciata, li ha visti impiegati nelle attività di accompagnamento, scorta, vigilanza e concessione dei permessi di soggiorno temporanei per gli immigrati tunisini giunti in Liguria”.

“Questo Governo e gli enti locali hanno lasciato l’emergenza tunisini in mano alle forze dell’ordine, sperando che tutto si concluda rapidamente e senza incidenti. E’ necessario un maggiore impegno a tutte le istituzioni interessate prima che si debbano commentare episodi più gravì”.