Quantcast
Altre news

Emergenza migranti, Forza Nuova: “Una petizione per chiedere le dimissioni del sindaco Vincenzi”

Genova. La Federazione Provinciale di Forza Nuova in merito all’emergenza immigrati e ai gravi problemi legati alla sicurezza, anche in virtù della rissa e delle coltellate che hanno visto protagonisti i tunisini gentilmente ospitati dalla compagnia unica, dichiara: “Come volevasi dimostrare. Forza Nuova lo aveva anticipato da settimane e aveva chiesto un incontro al Governatore Burlando per farlo ragionare, aprire gli occhi, soprattutto alla luce di quello che stava succedendo in altre città e in altri centri di accoglienza dell’Italia meridionale e a Ventimiglia”.

“La manifestazione in questura, il reclamare immediatamente diritti da parte di uomini che non avrebbero neanche diritto a stare sul territorio nazionale in quanto clandestini, la grave rissa e il continuo uso di coltelli atti ad offendere, rappresentano gli effetti nefasti di una politica assolutamente fallimentare, suicida, arrogante, menefreghista e dilettantistica messa in atto dal governo nazionale con la complicità della Lega Nord, sia da parte di quello locale – continua – Adesso anche luce di quello che è successo nelle ultime ore anche i compagni della compagnia unica non ne vogliono più sapere di ospitare i clandestini, Burlando, forse a causa del primo caldo stagionale, parla addirittura di respingimenti, il sindaco Vincenzi invece continua a fregarsene dei cittadini genovesi e rimane zitta e distante come se non succedesse nulla”.

“In realtà ciò che accadrà, vista la totale mancanza di strutture come da Forza Nuova denunciato, nelle prossime ore è un brutto film che abbiamo imparato a vedere negli ultimi giorni: centinaia di clandestini, in attesa di non si sa cosa, liberi di vagare indisturbati in giro per la città, nei giardini, nelle stazioni, nelle piazze, armati di coltelli, alla disperata ricerca di vino e alcool. Esattamente come sta succedendo da settimane nella vicina città di Ventimiglia – continuano – Adesso basta. È ora di cambiare radicalmente rotta. Basta con i summit sulla sicurezza che non sono altro che una barzelletta. Basta con le telecamere che non servono a nulla e che rappresentano l’ennesimo sperpero di denaro pubblico. Basta con le innumerevoli task force”.

“Forza Nuova si fa artefice di una petizione popolare per chiedere: le dimissioni immediate del Sindaco Vincenzi; il rastrellamento del centro storico, controllando centimetro per centimetro cosa accade nelle abitazioni in cui alloggiano gli immigrati, non serva a nulla aumentare il numero dei poliziotti in strada, noi li vogliamo nelle case; espulsione immediata dal territorio provinciale di tutti gli immigrati che non dimostrino di cosa campare – concludono – revoca immediata delle licenze ai negozi e locali etnici; disinstallazione delle telecamere; una politica strutturale di incentivazione, volta al ritorno delle famiglie genovesi ad abitare nel centro storico; una politica strutturale di incentivazione e sgravi fiscali, affinchè artigiani e piccoli commercianti, aventi almeno dieci anni di residenza a Genova, tornino ad essere il volano di un’economia sana legata al territorio, e che possano ridare il prestigio ad un centro storico con le lettere maiuscole”.