Quantcast
Sport

Edoardo Garrone: “Noi ci saremo anche in B, ora teniamo alti i colori della Samp”

Bogliasco. “L’obiettivo comune è finire questa stagione complicata nel modo migliore possibile, dimostrando ai tifosi che l’impegno è stato massimo”. Una visita eccezionale, ma significativa, quella di Edoardo Garrone, al Mugnaini di Bogliasco.

“Mio padre, il presidente, è fuori per qualche giorno per via di alcuni controlli clinici già programmati – ha detto ai microfoni di Samp TV – Sta benissimo, ma non può essere presente e mi ha chiesto di venire per parlare alla squadra, per essere vicini all’ambiente, come peraltro siamo sempre stati, anche in un momento tanto complicato. Sono qui per ribadire il nostro impegno, la nostra passione e per fare del nostro meglio nonostante la situazione. Andiamo avanti comunque, anche in caso di retrocessione in serie B”.

Ma le frasi più significative sono state quelle rivolte al futuro e in particolar modo a tifosi e società: “La nostra famiglia – ha detto Garrone – il presidente sono con loro e che siamo tutti sulla stessa barca. Nel bene e nel male. L’obiettivo comune è finire questa stagione complicata nel modo migliore possibile, dimostrando ai tifosi che l’impegno è stato massimo. Non bisogna avere alibi, né prendendosela con gli arbitri né con la sfortuna. La Sampdoria è compatta, è una società importante e, comunque vada, bisogna sapere tenere alti i suoi colori”.

“La delusione è tanta, anche da parte nostra. Così come lo scoramento. Ma lo scoramento non deve diventare rassegnazione. Con la rassegnazione non si va da nessuna parte. Domenica scorsa i tifosi sono stati il miglior giocatore a Marassi, cantando, incitando e colorando lo stadio, e questo è positivo anche per i calciatori. Sentire il pubblico vicino, anche nei fischi e nelle critiche quando le cose non vanno bene, è un fattore fondamentale per non arrendersi. Quest’anno ci sono state incomprensioni che non hanno aiutato nessuno; sicuramente abbiamo fatto errori che, come ho già avuto modo di dire, riconosciamo. È stata un’annata un po’ strana per tanti motivi. La verità è che però noi ci siamo e cercheremo sempre di fare del nostro meglio, anche in futuro”.

Quanto a un nuovo direttore sportivo, Edoardo Garrone ha detto: “Il momento degli annunci non c’è ancora. Vogliamo evitare di distrarre la squadra, vogliamo che tutti siano concentrati per raggiungere la salvezza. Noi, nel frattempo, stiamo pensando all’anno prossimo e quando sarà il momento di comunicare le nostre scelte lo faremo”.