Quantcast
Cronaca

Csm censura l’ex sindaco Sansa: eccesso di critica al Governo

Roma. “Una violazione dei doveri generali di misura e di rispetto dei diritti individuali delle persone aver definito, tra l’altro, ‘gaglioffi’ i membri del Governo, in particolare il premier ed il ministro Alfano, durante una assemblea della Anm”. Per questo la sezione disciplinare del Csm ha emesso la sanzione disciplinare della censura a carico di Adriano Sansa, presidente del Tribunale dei Minori di Genova ed ex sindaco della città.

“Questo governo è indegno di affrontare il tema Giustizia, l’unico merito del Guardasigilli è quello di essere un fedelissimo di Berlusconi”, dobbiamo preparare un’altra riforma “quella che, andati via certi gaglioffi, ripristinerà la Giustizia”, aveva detto Sansa secondo quanto riportato da cronache giornalistiche agli atti dell’incolpazione.

“Sono presidente di un tribunale, vedrò – ha detto Sansa su un ipotetico ricorso – se avrò conseguenze potrei anche andare in pensione. Si potrebbe arrivare in Cassazione ma non penso che farò ricorso”.

Più informazioni