Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comunali, a Bogliasco sfida Pastorino-Fossa: la Lega potrebbe correre da sola

Bogliasco. A poco più di un mese dalle elezioni a Bogliasco i rumors parlano della possibilità che siano quattro le liste che si presenteranno al voto.

Ormai scontata la riproposizione di Luca Pastorino, 40 anni quest’anno, sindaco uscente che si ricandida con un mix di vecchio e nuovo in una lista civica appoggiata dal centrosinistra.

Gli obiettivi messi a punto dalla giunta Pastorino in questi primi cinque anni di mandato sono stati – ha sottolineato lo stesso primo cittadino – “la vicinanza ai problemi della cittadinanza e i lavori per la messa in sicurezza del territorio comunale in modo da renderlo più accogliente agli occhi dei turisti”. Progetti che hanno anche incontrato il favore di un gruppo su Facebook, appositamente dedicato all’amministratore bogliaschino perché “questo gruppo è per tutti quelli che sono convinti che Luca Pastorino sia il più bel sindaco d’Italia, e che, anche grazie al suo splendido sorriso… Bogliasco prosperirà!”.

Sfida tra “giovani”, visto che il candidato sindaco del Pdl sarà con ogni probabilità Federico Fossa, classe 1969, consigliere comunale uscente. Negli ultimi giorni le voci che si rincorrono evidenziano una possibile scissione tra Pdl e Lega; quest’ultima infatti potrebbe presentarsi separatamente con un suo candidato sindaco.

Infine potrebbe anche esserci una lista di Rifondazione Comunista, nella quale dovrebbero convergere Prc, Pdci, Pcl, Sinistra Critica e Comunisti Sinistra Popolare. Come candidato sindaco le ipotesi più accreditate indicano un professore universitario di Scienze della Formazione, ordinario di Psicologia: Sergio Morra.