Quantcast
Politica

Comunali 2011, “Con Giovanni Boitano” “Per Favale” nel segno della continuità

Favale di Malvaro. Saranno quattro i candidati alle prossime elezioni comunali per la poltrona di sindaco a Favale di Malvaro. La lista uscente “Con Giovanni Boitano” “Per Favale” si ripresenta per la quarta volta consecutiva e ripropone Ubaldo Crino, già sindaco facente funzioni.

“E’ una lista vincente – afferma Boitano, capogruppo della lista e assessore regionale ai Lavori Pubblici – e per questo il nostro obiettivo è la continuità. In questo ultimo mandato abbiamo realizzato tutto ciò che avevamo messo in programma e anche qualche cosa di più. Tra i grandi interventi dobbiamo ricordare il rifacimento completo della scuola e la prosecuzione della metanizzazione sul territorio comunale”.

Nel programma di Boitano per il prossimo quinquennio spiccano i parcheggi e il mantenimento della scuola primaria e materna statale, singolare in un paese di 500 abitanti. “E’ il nostro fiore all’occhiello, – spiega Boitano – siamo un piccolo comune e questo servizio riveste una particolare utilità sociale determinate per stimolare le giovani coppie a stabilirsi nel nostro Comune. La scuola materna è una struttura che i comuni sotto i mille abitanti non possono permettersi, eppure l’abbiamo creata e vogliamo che continui a restare aperta”.

Tra le priorità la lista “Con Giovanni Boitano” ” Per Favale” nel suo programma ha inserito gli interventi di manutenzione delle strade comunali carrabili, interpoderali e pedonali; il proseguimento della metanizzazione per raggiungere le ultime frazioni che ne sono ancora sprovviste; la realizzazione di parcheggi; la realizzazione di strade interpoderali al servizio di terreni agricoli e di piccoli nuclei abitativi, importanti anche per la lotta agli incendi boschivi.
Sarà, inoltre, dato rilievo all’arredo urbano con il completamento del centro e il restyling di passeggiate e fontane.

Per quanto riguarda la promozione turistica-culturale in programma c’è la valorizzazione del Museo “Casa Giannini” la “Casa dell’Emigrante” e la “Casa dipinta, della musica” in cui verranno raccolte tutte le testimonianze delle persone sparse per il mondo con legami famigliari a Favale. Altro principale obiettivo della lista, è la colalborazione e la pianificazione con le varie scoietà che rendono il periodo estivo ricco di appuntamenti.

Senza dimenticare le iniziative già prese e che verranno proseguite per cercare di migliorare la viabilità di Favale e di tutta la Fontanabuona, un problema ormai imprescindibile se si vuole agevolare agli abitanti lo studio, il lavoro e i collegamenti con i centri della costa dove si trovano anche le strutture sanitarie principali.
“Nodo principale – dice Boitano – è la realizzazione del Tunnel Fontanabuona-Rapallo, in cui tutta l’Amministrazione Comunale si impegnerà in modo costante. Grazie alla realizzazione del traforo Favale avrebbe un notevole incremento economico in considerazione dell’inevitabile aumento dei transiti sulla SP 23 della Scoglina, collegamento sia con la Val d’Aveto che con Parma e Piacenza”.

Assieme a Ubaldo Crino, 51 anni vigile del fuoco, che si candida come sindaco, nella lista “Con Giovanni Boitano per Favale” sono presenti:
Boitano Giovanni, 61 anni, ingegnere
Boitano Roberto, 42 anni, impiegato
Cavagnaro Fabio, 38 anni, operaio
Dentone Lorenzo, 20 anni, impiegato
Dominoni Daniele, 36 anni, operaio
Garbarino Ezio, 50 anni, insegnante
Garbarino Giovanni, 51 anni, pasticcere,
Martinelli Davide, 35 anni, libero professionista
Mirenda Stefano, 67 anni, libero professionista