Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cartoons on the wall: i disegni “animati” dei ragazzi sui muri del Tigullio foto

Rapallo. Ragazzi, trasformati in writers, hanno realizzato murales con il coordinamento di Stl Terre di Portofino e Portofino Coast: così la Pimpa è stata realizzata a San Colombano, Batman a Castiglione Chiavarese, Topolino a Ne Conscenti mentre Geronimo Stilton a Borzonasca.

Ad una settimana dalla fine di Cartoons on the Bay, il Festival Internazionale di animazione e cross medialità organizzato dalla Direzione Commerciale della Rai in collaborazione con Rai Fiction e la direzione artistica di Roberto Genovesi, si è svolto l’ultimo atto ufficiale di Cartoons on the Bay 2011 con la consegna delle targhe a certificare il lavoro svolto dai ragazzi delle scuole di alcuni comuni del Tigullio (Castiglione Chiavarese, Ne Conscenti, San Colombano Certenoli, Borzonasca) con Cartoons on the wall.

Entusiasti i primi cittadini dei quattro comuni che, all’unisono, hanno così commentato l’iniziativa: “Siamo i capofila di un progetto di lunga gittata; colorare le nostre città con i disegni dei nostri ragazzi e l’aiuto dei grandi maestri dell’animazione mondiale è stata una idea innovativa. Siamo convinti che nel prossimo triennio altri comuni seguiranno il nostro esempio. L’obiettivo finale è quello di portare anche lontano dal mare i colori di Cartoons on the Bay, e perché no, realizzare dei percorsi turistici legati a Cartoons on the Wall”.

“Questa – spiega Franco Orio, Presidente di Portofino Coast – è una ulteriore opportunità legata al Festival di cartoni animati che realizziamo in collaborazione con la Rai da tre anni. La nostra idea è quella di poter coinvolgere sempre più un territorio vasto, capace di raccogliere le sfide più difficili. Per il prossimo triennio ci stiamo già attrezzando: il 2012 sarà l’anno dedicato allo sport e, dopo i successi ottenuti con Cartoons on the Bike nel 2010 e con il Beach volley appena dieci giorni fa, lanciamo una nuova sfida: portare oltre 3.000 bambini tra 12 mesi nelle nostre piazze per praticare sport all’aria aperta”.