Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Camogli, arriva la 60° Sagra del Pesce: attesi migliaia di visitatori

Più informazioni su

Camogli. Torna uno degli appuntamenti più attesi della primavera levantina. L’8 maggio, infatti, si svolgerà a Camogli la 60° Sagra del Pesce, ma i vari eventi che la contornano prenderanno il via il 5 con la consegna dei premi edizione 2010.

Il 6 alle ore 09, 12, 15, 22 presso Castel Dragone “La storia del falò” mostra fotografica sulla storia del falò di Camogli; ore 19, presso Salita San Fortunato, serata Carlofortina con specialità gastronomiche carlofortine; ore 21.30 Piazza Colombo Aspettando la sagra, spettacolo musicale.

Il 7 ore 09, 12, 15, 19 presso Castel Dragone “La storia del falò” mostra fotografica sulla storia del falò di Camogli; ore 12 e 19 presso Salita San Fortunato “La sagra in tavola” stand gastronomico con specialità gastronomiche carlofortine e liguri; ore 20.30 da piazza Colombo tradizionale processione liturgica con l’Arca di San Fortunato e con i Cristi delle confraternite genovesi; ore 23.15 circa, presso Rivo Giorgio, spettacolo pirotecnico a cura della Pirotecnica Golfo Paradiso; ore 23.30 sulla spiaggia accensione dei caratteristici falò dei quartieri Porto e Pineto.

Finalmente arriverà il vero e proprio giorno della sagra. L’8 maggio, alle 09, 12, 15, 22 presso Castel Dragone “La storia del falò” mostra fotografica sulla storia del falò di Camogli; ore 10 piazza Colombo benedizione dei pesci e della padella, a seguire fino alle ore 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30 distribuzione gartuita della frittura a cura dei volontari della pro Loco di Camogli; ore 10 piazza Gaggini a Ruta distribuzione della frittura senza glutine a cura dei volontari del Soccorso di Ruta in collaborazione con l’Associazione italiana Celiachia Ligure; ore 12 e 19 presso salita San Fortunato “La sagra in tavola”, stand gastronomico con specialità gastronomiche carlofortine e liguri – organizzata da Assessorato al Turismo e da pro Loco di Camogli.