Calcio, A2 femminile: Sestrese Multedo, gran passo avanti in classifica - Genova 24
Sport

Calcio, A2 femminile: Sestrese Multedo, gran passo avanti in classifica

calcio femminile

Genova. Ottima prestazione della Sestrese Multedo che sfata il tabù Cuneo (due sconfitte ed un pareggio nello scorso campionato nell’andata di questa stagione) e, grazie al pareggio della capolista Como e la sconfitta del Milan, scavalca le rossonere e si colloca al secondo posto ad un punto dalle lariane.

Le squadre scendono in campo in una bella giornata di sole ed una temperatura più che primaverile. Le genovesi, prive di Gambarotta e Malavasi e con Germani che pare dalla panchina, si affidano a Coppolino e Cagnoni supportate da Palombini che agisce davanti al trio di centrocampo Errico – Paggini – Merler; le piemontesi rispondono con un folto centrocampo e schierano davanti il duo Luciano – Allena.

La Sestrese si vede già al 2° e, sugli sviluppi di una punizione battuta da Rogina, Palombini apre sulla destra per Paggini, sul cui cross Coppolino è anticipata. Il Cuneo non sta a guardare e fra il 9° ed il 10° Allena si rende pericolosa: dapprima ruba palla sulla trequarti e lascia partire un tiro a rientrare che termina alla destra di Morin e poi si avventa su un cross di Cobelli ma il tiro non è preciso. La partita va avanti con continui rovesciamenti di fronte. Al 18° Paggini serve centralmente Cagnoni che si libera al limite ma non inquadra; poco dopo risponde Buzzoni che, sulla ribattuta da un calcio d’angolo di Luciano, calcia di poco a lato.

A partire da metà frazione la Sestrese prende in mano le redini dell’incontro con due belle iniziative di Errico che prima chiama Asteggiano agli straordinari per togliere dal sette una pericolosissima conclusione e poi chiama Cella al cross dalla sinistra su cui Cagnoni calcia di poco a lato. Ancora un botta e risposta al 34°: Merler devia alto di testa un corner di palombini e sul rovesciamento di fronte Morin anticipa di piede in uscita l’accorrente Allena. Allo scadere la squadra di mister Lombardo passa: sull’ennesimo corner di Palombini, Paggini anticipa tutte e di testa trova lo spiraglio giusto.

La ripresa inizia con la Sestrese decisa a chiudere la pratica, sull’asse Palombini – Coppolino che al 9 e all’11° confezionano due ottime occasioni non finalizzate. Si fa male Luciano, sostituita da De Paoli, il Cuneo si disunisce ed al 16° Coppolino va via in progressione ed è fermata fallosamente al limite. Ci pensa Palombini ad indovinare l’incrocio dei pali per il raddoppio. Ora non c’è più partita e la Sestrese potrebbe dilagare ma Coppolino e Palombini sciupano facili occasioni. Coppolino si riscatta al 28°: lanciata in contropiede da Cella, scarta Asteggiano e deposita in rete e fa il bis personale nove minuti dopo, raccogliendo i area uno splendido invito di Errico per il 4 a 0. Nel finale esordio davanti al pubblico amico delle Juniores Lavagnino (leva 1994) e Filograna (1995).

La Sestrese Multedo ha giocato con Morin, Ferrini, Cella, Picasso, G. Rogina, Paggini, Palombini (Germani), Merler, Coppolino (Filograna), Errico, Cagnoni (Lavagnino); a disposizione P. Rogina, Rapetti, Cadeddu.

Un ottimo pareggio sul difficile campo dell’Alessandria non basta per gioire all’Entella Chiavari che si ritrova solitaria all’ultimo posto a causa della vittoria dell’Oristano.

Primo tempo senza sussulti per venti minuti. Poi l’Alessandria si rende pericolosa due volte con Montecucco: nella prima occasione conclusione fiacca controllata sul primo palo da Strata, nella seconda tiro da fuori che il portiere biancoceleste devia in angolo. Sugli sviluppo del corner, battuto da Lupi, Rigolino realizza la rete del vantaggio locale: colpo di testa, palla che colpisce il palo e viene respinta da una giocatrice ospite quando la stessa ha superato la linea di porta. Al 27° bella discesa sulla sinistra ancora di Montecucco ma sul cross in area nessuna compagna di squadra è pronta ad intervenire. Al 29° si vede per la prima volta l’Entella e giunge la rete del pareggio: calcio d’angolo della ex Monti, difesa ferma e Basso insacca agevolmente di testa. Ancora un’azione pericolosa delle ospiti al 34°: Basso ruba palla al limite dell’area ma tira alto.

Prima del riposo si vedeva ancora l’Alessandria in tre occasioni con Sosso protagonista: al 35° l’attaccante grigio scende sulla destra mettendo la palla al centro per Montecucco che si “incarta” sul pallone agevolando una facile parata di Strata; al 37° sombrero che annichilisce l’avversaria ma non riesce poi a concretizzare; al 44°, dopo una grande discesa, giunta appena dentro l’area colpisce la traversa.

La ripresa si apre con un tiro alto di Marafioti al 5°, mentre al 14° Rigolino incorna di testa su punizione di Lupi obbligando Strata alla parata a terra in due tempi. Tutto qui: il resto della ripresa vede un’Alessandria poco concreta ed un’Entella che si fa vedere con un paio di discese e nulla più. Al 31° il dirigente chiavarese Mei viene allontanato per proteste dall’arbitro.

L’Entella Chiavari di mister Antonini ha giocato con Strata, Pascale, Sartelli (s.t. 28° Komar), Condioloro, Rollero, Belloni, Alberti (s.t. 35° Alberti), Repetto (s.t. 22° Giuffra), Sacco, Basso, Monti; a disposizione Delfino, Pattoneri, Serra.

I risultati della 17° giornata:
Oristano – Tradate Abbiate 4 – 0
Sestrese Multedo – Cuneo San Rocco 4 – 0
Juventus Torino – Milan 2 – 0
Como – Olbia 0 – 0
Alessandria – Entella Chiavari 1 – 1
Atalanta – Fiammamonza 2 – 0

La classifica a 5 turni dalla conclusione:
1° Como 40
2° Sestrese Multedo 39
3° Milan 37
4° Atalanta 32
5° Alessandria 27
6° Juventus Torino 21
7° Cuneo San Rocco 18
8° Fiammamonza 17
8° Tradate Abbiate 17
10° Olbia 15
10° Oristano 15
12° Entella Chiavari 13

Gli incontri del 18° turno, in programma domenica 10 aprile:
Entella Chiavari – Tradate Abbiate
Fiammamonza – Alessandria
Olbia – Juventus Torino
Milan – Sestrese Multedo
Cuneo San Rocco – Oristano
Atalanta – Como