Quantcast
Cronaca

Busalla: nasce il primo sportello Cna nell’entroterra, servizio più vicino per piccole e medie imprese

Busalla. Sarà il punto di riferimento per le aziende artigiane, dove si potrà avere un servizio a 360 gradi ed essere aiutati sia nella semplice consulenza che per l’accesso al credito. E’ il nuovo ufficio della Cna che verrà inaugurato questa mattina a Busalla, in largo Italia.

“E’ la prima sede dell’entroterra – spiega Paola Noli, vicepresidente Cna provinciale – fino ad oggi siamo stati attivi soprattutto sulla costa, da Arenzano al Tigullo. L’unico ufficio ‘interno’ è a Bolzaneto, ma copre ben poco le valli. Questa è una nuova sfida, un progetto ventilato già nella legislatura precedente e in quella attuale è finalmente diventato realtà”.

La sede di Busalla riuscirà a coprire sia Valle Scrivia che Valpolcevera, per le imprese vuol dire non dover più perdere tempo a spostarsi sul territorio: lunedì, giovedì e sabato, dalle ore 9 alle ore 13, l’ufficio sarà aperto al pubblico con la presenza di un funzionario, mentre per gli altri giorni è possibile prendere un appuntamento.

Non solo: l’apertura di questo nuovo sportello spinge sempre di più verso un piano nuovo di servizi alle imprese, come afferma Noli: “Ora ci concentriamo più su ambiente e sicurezza, mantenendo anche i servizi di adempimento, di credito ordinario, di assistenza bandi. Le piccole e medie imprese hanno bisogno di essere tutelate, non siamo assolutamente fuori dalla crisi, anzi: ci si lamenta della poca liquidità. Per questo motivo, assieme agli isituti di credito, stiamo creando team per fare da filtro alle pratiche e coordinare le imprese. Per esempio cerchiamo di raggruppare le esigenze degli associati per poi cercare di dare loro una risposta univoca, infatti se un imprenditore prova a muoversi da solo quasi sicuramente non riuscirà ad ottenere nulla, mentre è il nostro lavoro ed è importante e lo dimostrano i dati sul tesseramento: nonostante la chiusura di alcune imprese nel 2010 abbiamo avuto un incremento di associati. Un dato molto positivo”.

Sul territorio la Cna organizza anche convegni, per esempio per quanto riguarda il Sistri, perché non tutte le imprese sanno come ci si deve comportare e associarsi alla Cna vuol dire avere anche una soluzione a questi tipi di problemi.
“L’ufficio di Busalla sarà il fulcro della valle, – prosegue Noli – gli associati sono contenti per questa novità, sostenere il costo di un altro sportello non è semplice, soprattutto in questo momento di crisi. Ma è oggi che le imprese hanno bisogno. Crearlo quando va tutto bene è troppo facile, ora invece c’è necessità”.