Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket femminile, B d’Eccellenza: l’Autorighi Lavagna cede alla Triestina

Lavagna. L’Autorighi Lavagna non è riuscita a soprendere la quotata Triestina in gara 1 di semifinale ed è stata sconfitta in terra giuliana con 16 punti di scarto. Le biancoblu cercheranno di prendersi la rivincita domani alle ore 18, al Parco Tigullio, con l’intento di prolungare la serie.

Le ragazze allenate da Massimiliano De Santis sono state stese da Alice Policastro: la capitana biancoceleste ha trascinato le sue compagne al successo. L’inizio è stato dei migliori per le lavagnesi che, dopo essere andate sotto nei primi minuti, hanno piazzato un break di 3 a 12 nell’ultima parte del primo periodo

Morselli e Principi sono sembrate le più attive e le ospiti non si sono fatte hanno fatto valere la loro fisicità. Nel secondo periodo è sembrato che le liguri potessero prendere in mano la partita, riuscendo anche ad allungare fino quasi a toccare la doppia cifra di margine, ma nel finale di tempo qualche buon spunto triestino ha limato il gap.

All’intervallo lungo il 25 – 27 fotografa bene il tipo di match che va in onda al Palatrieste: è una classica partita da playoff, con difese che prevalgono sugli attacchi e percentuali rivedibili, anche dalla lunetta (53% per le locali, 40% per Lavagna). Il rilancio della squadra di casa è arrivato con un paio di triple della solita Bossi, micidiale dall’arco dei tre punti: l’Autorighi ha subito le conclusioni dell’esterna di coach Giuliani e ha cominciato a far vedere qualche “falla” nel proprio sistema.

Policastro ha trovato ancora qualche conclusione utile ma è stata la difesa a girare il match per la Sgt: i soli 7 punti segnati da Lavagna nel terzo periodo sono costati cari alle biancoblu. In un amen il risultato è cambiato e le locali hanno iniziato a gestirlo bene. Una Lavagna stanca e fiaccata dai problemi di falli del riferimento Morselli non è riuscita a surrogare l’assenza della giocatrice in attacco e le triestine hanno allungato ulteriormente.

Domani le lavagnesi potranno contare su una Fantoni in forma migliore. Dopo la caduta dallo scooter che le ha causato dolori vari, costringendola a giocare a mezzo servizio a Trieste, è sulla via della completa guarigione.

Il tabellino:
Ginnastica Triestina – Autorighi Lavagna 59 – 43
(Parziali: 12 – 15, 25 – 27, 42 – 34)
Ginnastica Triestina: Castelletto 5, Zucca, Primossi 5, Bossi 14, M. Miccoli, Gantar 5, Mosetti 5, Policastro 21, Bianco 4, C. Miccoli. All. Giuliani
Autorighi Lavagna: Annigoni 2, Carbone, Morselli 12, Fantoni 2, Zampieri, Gazzolo, Fortunato 8, Russo, Gaiaschi, Principi 19. All. De Santis
Arbitri: Marco Scudieri (Maserada sul Piave) e Chiara Maschietto (Treviso).