Quantcast
Cronaca

Arenzano: salvato il germano reale trafitto da una freccia

Arenzano. Una rete da lepri per immobilizzare e salvare un germano reale maschio trafitto da una freccia di balestra. L’ha usata questa mattina nel letto del torrente Cantarena ad Arenzano la Polizia Provinciale che è riuscita a recuperare l’esemplare selvatico “con un certo sforzo di fantasia” dice la comandante Francesca Bellenzier “e dopo molti tentativi andati a vuoto da parte dei vari addetti ai lavori nelle ultime settimane”.

Il germano reale, infatti, era comparso nel letto del Cantarena circa un mese fa, con il collo trafitto da una piccola freccia di balestra e da allora si sono moltiplicati i tentativi di recuperarlo e curarlo, che sino ad oggi però non erano riusciti. Gli agenti della Polizia Provinciale hanno spinto il volatile all’interno della copertura del torrente, dove nell’oscurità avevano sistemato una rete da lepri per poterlo immobilizzare, dopo di che è stato possibile catturarlo con un retino e
poi affidarlo alle cure dei veterinari di Animal Assistance, collegati all’Enpa con la quale la Provincia ha una convenzione per l’assistenza alla fauna selvatica. I veterinari hanno trovato il Germano reale in buone condizioni, perché la freccia non sembra aver colpito organi vitali.