Quantcast

Wi-Fi Day 2011: le nuove linee guida partono da Genova

Genova. I “Cavalieri del Wi-Fi” sbarcano a Genova per il “Wi-Fi Day 2011”, un’intera giornata dedicata all’accesso “libero gratuito e sicuro”, in programma domani nel capoluogo ligure. “Dopo la recente abrogazione della legge Pisanu che limitava fortemente l’accesso al web e l’attuale vuoto legislativo e informativo, abbiamo voluto creare una grande occasione di dibattito per fare delle proposte concrete”. Così Furio Truzzi, vicepresidente Assoutenti e membro di Cittadini Digitali, l’Associazione promotrice dell’iniziativa.

Si parte la mattina con un incontro ad hoc, con ospiti i rappresentanti di massimo livello del settore: Martina Pennisi di Wired, la testata giornalistica che insieme a Asso-Wi-Fi ha promosso la recente campagna delle 150 piazze Wi-Fi, l’avvocato Guido Scorza, esperto di informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie, Mauro Lattuada Presidente Asso-Wifi, Mauro Lattuada Presidente Green Geek, promotore Asso Wi-Fi. Ma ci sarà anche spazio per gli esponenti politici locali, da sempre sensibili alla tematica: Roberto Cassinelli, in primis, Mario Tullo e Enrico Musso, tutti membri dell’Intergruppo Parlamentare 2.0.

“Domani proporemmo le nostre linee guida da portare direttamente al ministro dell’Interno, Roberto Maroni, e al ministro dello sviluppo economico, Paolo Romani, anche alla luce degli ultimi cambiamenti”. Un vero e proprio “Manifesto per il Wi-Fi in Italia” che “secondo la nostra interpretazione – spiega Truzzi – deve essere libero ma senza anonimato, con una possibile identificazione dell’utente, per tutelare in qualche modo chi mette a disposizione la rete e che ne è quindi responsabile”. E se l’iniziativa lanciata Wired e da Green Geek ha visto una scarsa adesione dei comuni liguri, tra cui Genova, con il Wi-Fi Day, la Superba, che, al Porto Antico, ha all’attivo una delle più grandi isole Wi-Fi, si confermerà a buon diritto “città digitale”. “La modalità scelta è vincente: la collaborazione tra privati e volontariato sociale per favorire l’accesso alla rete e diminuire così il digital divide è all’avanguardia e a contributo quasi zero”, conclude il presidente Assoutenti.

Per l’occasione verrà presentato il programma della neonata Wifi Federation cui ha aderito l’Associazione Cittadini Digitali per cercare di far chiarezza sulle nuove norme e sull’emergenza digitale nonché sulla diffusione del Wi-Fi quale strumento di promozione della conoscenza e di crescita del territorio.
Dalle 17 il programma proseguirà in zona Darsena, all’Auditorium del Museo del Mare, dove si terrà un incontro con gli artisti genovesi Enrique Balbontin, Andrea Ceccon (in forse), Filippo Gambetta e Max Manfredi, presentati da Gigi Picetti, per affrontare con ironia il tema del rapporto tra creatività e web. La giornata si concluderà con l’inaugurazione dell’isola Wi-Fi Darsena, e l’omaggio di card Wi-Fi a tutti i partecipanti.