Vela, “Trofeo Boletto”: 34 imbarcazioni si sono date battaglia a Chiavari - Genova 24
Sport

Vela, “Trofeo Boletto”: 34 imbarcazioni si sono date battaglia a Chiavari

sport

Chiavari. Il 29° “Trofeo Boletto”, tenutosi a Chiavari nel fine settimana appena trascorso, è stato caratterizzato da condizioni di vento ottimali che hanno permesso lo svolgimento di ben cinque prove ed hanno messo alla prova la preparazione tecnica dei partecipanti alla regata.

I concorrenti, provenienti non solo dalla Liguria, ma anche da Veneto, Lazio, Toscana, Piemonte e Lombardia, hanno varato le loro piccole imbarcazioni trasportate via terra e si sono cimentati sabato in tre prove, che hanno visto alla partenza ben 34 imbarcazioni, con cielo sereno, vento da sud/est dai 6 agli 8 nodi e mare poco mosso.

La domenica le condizioni meteo sono mutate e si sono svolte altre due prove, con cielo coperto, qualche scroscio di pioggia, mare sempre poco mosso e vento da Levante dagli 8 ai 10 nodi, con punte che hanno toccato i 13 nodi.

Le Derive rappresentano una esperienza importante e basilare per un velista, in quanto affinano capacità, competenze e sensibilità: un enorme bagaglio tecnico che si acquisisce e che resta nel tempo, spendibile per un futuro anche nelle regate d’altura. Non a caso i grandi velisti di oggi e di ieri sono quasi tutti nati dalle derive.

A fine regata nei locali dello Yacht Club Chiavari, organizzatore della manifestazione, si è svolta la premiazione dei vincitori alla presenza della famiglia di Luigi Boletto, che da sempre con passione ha reso possibile questo importante evento velico, del sindaco di Chiavari Vittorio Agostino, dal comandante di Locamare Chiavari Salvatore Accaputo e dei membri del consiglio dello Yacht Club Chiavari.

Nella classe Contender il “Trofeo Boletto” è andato a Giovanni Bonzio del Vela Club Campione del Garda su ITA 47 (1,2,2,1,1) davanti a Antonio Lambertini del Circolo Velico Dongo e Roberto Mazzali dello Skiffsailing Dongo.

Nella categoria Strale hanno primeggiato N. Piaggio / B. Piaggio dello Yacht Club Chiavari su Velella (1,1,1,1,1) davanti a A. Cristalli / S. Romanengo della LNI Chiavari. La classe Standard ha visto prevalere Silvio Capozza del C.V. Dervio su Ciao Jole (2,1,2,1) su Antonio Capizzi della LNI Chiavari; terzo Marco Rocca della LNI Chiavari.

La classe Fireball, la più numerosa con 18 equipaggi, ha visto il trionfo di M. Leone / L. Campati dello Yacht Club Bracciano Est su Senza Scuse (1,2,1,2,2). Secondi P. Brescia / D. Pagliani dello Yacht Club Italiano, terzi M. Dinale / P.L. De Bernardis del C.N. Bogliasco.

La “Caravella d’Argento” è andata a M. Leone / L. Campati dello Yacht Club Bracciano Est su Senza Scuse (1,2,1,6,5). In seconda posizione P. Brescia / D. Pagliani dello Yacht Club Italiano, terzo Giovanni Bonzio del Vela Club Campione del Garda, quarti F. Baretti / D. Comoli del CVM Omegnese, quinti M. Dinale / P.L. De Bernardis del C.N. Bogliasco.