Quantcast
Politica

Unità Italia, Leoncini (Sel): “Gibelli momento alto, Lega taccia e si vergogni”

Genova. “La Lega si vergogni”. Simone Leoncini, coordinatore provinciale Sel risponde così alle accuse lanciate dal centrodestra in direzione dello storico. “La Lectio Magistralis del prof. Antonio Gibelli ha segnato uno dei momenti più alti della Commemorazione del 150° dell’Unità d’Italia. Un intervento privo di retorica, capace di rendere vivo e attuale tale anniversario. Gibelli ci ha proposto un’idea di Nazione come spazio pluralista delle diversità e della libertà”.

Una patria capace di accogliere dove “l’identità non è costruita per esclusione ma per contaminazione, non attraverso la contrapposizione ma attraverso l’arricchimento trasversale”. “Le polemiche della Lega e del PdL sono pertanto ancora una volta strumentali, prive di fondamento e smascherano una visione dell’Italia come piccola patria escludente ed incapace di essere attore importante nell’area euro-mediterranea. Il desiderio di emarginare un intelettuale soltanto perchè ha criticato Berlusconi, nasconde un riflesso autoritario davvero inquietante. Infine i leghisti, che non hanno partecipato alla seduta solenne o che vi hanno preso parte fregiandosi dei simboli padani – conclude Leoncini – dovrebbero semplimente vergognarsi e tacere”.

Più informazioni