Quantcast
Cronaca

Unità d’Italia, l’Acquasola festeggia: contro il parcheggio, un albero “tricolore” per il risorgimento

Genova. “Abbiamo deciso di dedicare il nostro 17 marzo ad una battaglia, come quella per la difesa dell’Acquasola, parco storico genovese simbolo del Risorgimento italiano, che è battaglia delle donne e degli uomini della nostra città contro il partito del cemento e dell’illegalità che non rispetta la salute, l’ambiente, la cultura e la storia”. Il Comitato Acquasola, Italia Nostra, i radicali Genova e il Circolo Nuova Ecologia sono i promotori dell’iniziativa che domani, in occasione delle celebrazionid dell’Unità d’Italia, animerà il Parco dell’Acquasola.

“Una giornata come quella di domani non può e non deve trascorrere tra retoriche e vuote celebrazioni ed autocelebrazioni di un’Italia dove i partiti hanno cancellato ogni traccia di legalità e di rispetto delle regole dello Stato di diritto”. L’appuntamento è alle 15 al parco dove i partecipanti pianteranno un albero adornato con fiocchi tricolore.

“La decisione delle nostre amministrazioni di permettere, proprio qui, la costruzione di un autosilos interrato di oltre 400 posti e lo stato di degrado in cui versa da anni il parco, ben rappresentano la mancanza di amore e cura verso la propria città di una classe politica compromessa e incolta – sottolineano – Alle ore 15 ci recheremo all’Acquasola per deporre un albero, decorato con fiocchi tricolore, rivendicando quei valori del Risorgimento che sono alla radice dell’Italia unita, e che la partitocrazia del clientelismo e dell’illegalità fa invece di tutto per cancellare”.