Quantcast
Cronaca

Treni soppressi da Savona al levante, mattinata infernale: rivolta dei pendolari

Genova. Non è certo cominciata bene la giornata per chi utilizza il treno come mezzo di spostamento dal ponente al levante. Il regionale 11247, proveniente da Savona e diretto a Sestri Levante, è stato infatti soppresso a causa di un guasto a una delle carrozze.

Il problema, però, a quanto raccontano i pendolari, è che la cancellazione del convoglio è avvenuta senza nessun avviso vocale, ma solo tramite un foglio di carta appeso in stazione. Una cancellzione che ha provocato notevoli disagi perché si sono accumulati ritardi sugli altri treni. Uno in  particolare, poi, quello delle 7.26 da Savona per Genova (11363), si è trasformato in locale, effettuando tutte le fermate, e arrivando a Genova Brignole con oltre 30 minuti di ritardo.

Una mattinata infernale, quindi, per i pendolari, che si sono letteralmente infuriati perché  hanno dovuto viaggiare stipati in carrozze piene all’inverosimile. “Basta una piccolezza per creare una situazione di grave disagio – spiega Sonia Zarino, portavoce dei pendolari – La carenza di manutenzione derivante dai tagli è sempre più evidente. Una volta i controlli venivano effettuati con regolarità e prima della partenza, ora vengono invece effettuati durante il viaggio e questo non consente di poter correre ai ripari in caso di necessità”.