Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scoperta stele con sole delle Alpi a Torriglia, Rixi: “Osserviamo la nostra storia”

Torriglia. E’ di pochi giorni fa la scoperta, nel Comune di Torriglia, di una stele di pietra con inciso un Sole delle Alpi. “Questa scoperta – dichiara il Capogruppo della Lega Nord in Regione Liguria Edoardo Rixi- è la prova concreta di quanto il Carroccio ha sempre dichiarato, cioè che il Sole delle Alpi non è affatto un simbolo politico prerogativa di questo o quel movimento, ma piuttosto un retaggio etno–identitario patrimonio di tutti i popoli padano-alpini, tra cui i liguri”.

“Il castello di Torriglia – intervengono Fersido Censi e Claudio Garbarino, rispettivamente Segretario e Coordinatore della sezione Val Trebbia – Val Bisagno, che con orgoglio si sono fatti fotografare a fianco del reperto – oggi purtroppo è in rovina, ma resta accessibile al pubblico e meritevole di visita, come dimostra questo straordinario ritrovamento.”

Il castello ha una lunga storia, nominato la prima volta in una Bolla Papale del 1154 dell’allora Pontefice Anastasio IV. In seguito la fortezza fu protagonista di molti grandi eventi della storia della nostra regione, dagli assedi medievali all’epopea napoleonica, venendo persino usata come rifugio dai partigiani durante la Resistenza. “Quando osserviamo le rovine del castello di Torriglia noi osserviamo la nostra stessa storia, una storia da valorizzare e di cui andare orgogliosi. Una storia che – concludono gli esponenti del Carroccio – anche se a qualcuno può non piacere, tra i suoi simboli comprende anche il Sole delle Alpi”.