Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rimpasto, Romano all’Agricoltura. Galan ai Beni Culturali al posto di Bondi

Saverio Romano ha giurato nelle mani del presidente della Repubblica ed e’ il nuovo ministro delle Politiche agricole in sostituzione di Giancarlo Galan. Nella Sala della Pendola al Quirinale, il neo ministro, su sua richiesta, era accompagnato dalla moglie e dal piu’ grande dei tre figli. Insieme al neoministro erano al Quirinale anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta. Galan prende quindi il posto di bondi ai Beni Culturali.

Entrambi questa mattina hanno ufficializzato le dimissioni per consentire l’avvicendamento. ”Con Bondi ho lavorato fino a stanotte per la questione dei fondi Fus, mi dispiace che sia il suo ultimo atto da ministro dei Beni culturali – dice il sottosegretario Gianni Letta in conferenza stampa a palazzo Chigi -. Bondi ha confermato le sue dimissioni con una lettera nobilissima che ho letto al Cdm di stamane”.

Per la scelta dei nuovi sottosegretari bisognera’ attendere ancora. In serata, dovrebbe essere confermata la cena a palazzo Grazioli del premier con lo stato maggiore dei ‘responsabili’: sul tavolo la nuova tranche di ‘ritocchi’ alla squadra di palazzo Chigi. Il gruppo di Iniziativa responsabile punta ad avere nel governo i rappresentanti delle sue varie anime: oltre alla promozione di Romano all’Agricoltura, si parla di un ‘pacchetto’ di sottosegretari e di un posto di viceministro (tra i papabili c’e’ Massimo Calearo per la delega con il Commercio con l’estero).