Politica

Regione, Rixi su sanità: “I portatori di handicap vengono dimenticati”

Genova. “Non c’è trasparenza sui soldi della sanità, sulle delibere e sulla legittimità dei provvedimenti”.

Non usa mezze parole Edoardo Rixi, capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale. “Le delibere sanitarie – prosegue Rixi – sono documenti pubblici e dovrebbero essere liberamente accessibili a tutti i cittadini, invece spesso sono atti che vengono negati anche ai consiglieri regionali, questo vale anche per i bilanci e per tutto ciò che è necessario per controllare il buon funzionamento del sistema sanitario ligure”.

“Questo sistema omertoso – prosegue Rixi – sta facendo dilagare la politica dello spreco e delle clientele che fino a ieri era tipica delle sole regioni del meridionali. Tutto questo a discapito degli impegni presi. Ultimo esempio a Natale quando, dopo l’occupazione del consiglio da parte di molte famiglie di portatori di handicap gravi,e a fronte di un ordine del giorno votato all’unanimità che impegnava l’assemblea a garantire le cure sul territorio nazionale nonché all’estero per la riabilitazione fisica o a interventi chirurgici dei disabili residenti in Liguria, non è stato fatto assolutamente nulla.”