Quantcast
Economia

Regione, Rambaudi a Pdl: “Foresta amazzonica progetto con Ministero Esteri, costo 55 mila euro”

Regione. In merito alle dichiarazioni dei consiglieri di minoranza Rosso, Saso, Scajola, sui presunti sprechi della giunta in merito al sostegno dell’economia della foresta amazzonica, l’Assessore alle Politiche sociali della Regione Liguria, Lorena Rambaudi rispedisce le accuse al mittente precisando che “Braxil Proximo” è un protocollo d’intesa concordato tra cinque Regioni italiane, Marche, Umbria, Emilia Romagna, Liguria e Toscana, per promuovere un progetto triennale di cooperazione e solidarietà internazionale per lo sviluppo locale integrato in Brasile, in collaborazione con la Presidenza della Repubblica Federativa del Brasile. Il programma prevede un finanziamento complessivo di 6 milioni e 770 mila euro già deciso dal Ministero degli Affari Esteri nel 2008, dei quali 2 milioni cofinanziati dalle Regioni, ognuna con una quota suddivisa in tre anni.

“La quota inserita nel Bilancio regionale 2011 è di 55 mila euro in valore monetario e altrettanti in valorizzato – spiega Rambaudi – La Liguria quindi adempie un impegno preso ben tre anni fa su un programma approvato dal Ministero degli Esteri. Il progetto peraltro è perfettamente coerente con il Piano d’azione del Partenariato strategico tra Repubblica Federativa del Brasile e il Governo italiano firmato nell’aprile dell’anno scorso dal presidente del Consiglio Berlusconi e l’allora presidente del Brasile Lula (paragrafo XII, “Cooperazione Decentrata”. Per il testo completo: http://www.esteri.it/MAE/IT/Politica_Estera/Aree_Geografiche/Americhe/20100416_PartenariatoStrategico)”.

“Oltre alle evidenti finalità sociali che, anche in tempo di crisi, rimangono meritorie, il progetto assume rilevanza per i rapporti complessivi tra Italia e Brasile, tanto che nasce in stretta collaborazione con il Ministero degli Esteri e coinvolge la Presidenza della Repubblica Federativa del Brasile. In questo quadro di rapporti istituzionali ai massimi livelli, si è ritenuto più opportuno affidare il supporto tecnico-operativo a Liguria International società del gruppo FI.L.S.E. che da sempre opera in stretta sinergia con il Ministero degli Affari Esteri”.

Più informazioni