Regione, inviata in commissione la proposta Gasco-Scajola sul Bonus Bebè - Genova 24
Politica

Regione, inviata in commissione la proposta Gasco-Scajola sul Bonus Bebè

gasco-scajola

Regione. Questa mattina in consiglio regionale è stata affrontata la Risoluzione proposta dai consiglieri regionali Gasco e Scajola per riprodurre in Liguria il Bonus Bebè. La proposta consisterebbe nel dare ad ogni nuovo nato ligure un contributo alle famiglie di euro 300, a cui possono accedere quelle con indicatore ISEE non superiore a 30 mila Euro, per acquistare prodotti indispensabili per la prima infanzia.

La Maggioranza in aula, considerato che in commissione consigliare sono in fase di approfondimento le due proposte di legge sulla famiglia, quella della Giunta e quella del Pdl, ha proposto che anche il Bonus bebè venisse approfondito in quella sede.

“Quasi tutte le amministrazioni regionali hanno adottato o stanno per farlo provvedimenti per assistere e sostenere i nuovi nati. Crediamo che in un momento di crisi economica sia una politica utile, concreta e seria quella investire e di aiutare i liguri del domani”. Ma non solo Scajola e Gasco hanno sottolineato l’estrema necessità per la nostra regione di sostenere ed incentivare la natalità “l’Italia è il Paese più anziano d’Europa e la Liguria è la Regione con il tasso di natalità più basso della nostra Nazione”.

“Per questo siamo fermamente convinti che sia fondamentale individuare degli strumenti che vadano in questa direzione – aggiungono gli esponenti del Pdl – Crediamo quindi che lavorando in questa direzione sarà possibile raggiungere il risultato.
Siamo inoltre soddisfatti che la nostra proposta sia stata mandata in commissione per essere approfondita e di questo ringraziamp il Capogruppo del Pdl Nino Miceli: siamo convinti che in quella sede con il senso di responsabilità di tutti, si potrà arrivare ad un provvedimento che possa andare incontro alle esigenze delle tante famiglie liguri”, concludono Roberta Gasco e Marco Scajola.