Quantcast
Cronaca

Recco, Veruggio (PRC): “Solidarietà ai cittadini e ai dipendenti dell’ospedale”

Genova. “Pur abitando a Genova già mi sentivo vicino a quei cittadini che stanno occupando l’ospedale di Recco, ma devo dire che dopo le accuse rivolte loro dall’assessore Montaldo la mia solidarietà nei loro confronti è diventata totale”. A dirlo, in un comunicato stampa, Marco Veruggio, della direzione nazionale di Rifondazione Comunista.

“Come tutti ho visto le immagini televisive di questi temibili guastatori: lavoratori, anziani pensionati, nonne, madri di famiglia. Persone che si vanno ad aggiungere alle migliaia di liguri che, in questi anni, da Bordighera a Sarzana, passando per Santa Corona, Busalla, Sestri Ponente (per citarne solo alcuni) si sono sentiti privati della garanzia di un presidio sanitario a portata di mano, hanno protestato e si sono sentiti trattare come difensori di meschini interessi corporativi. Montaldo li accusa di danneggiare la sanità ligure”.

“Dunque è per colpa loro se le liste d’attesa sono quelle che sono, se alla prima epidemia di influenza i reparti di pronto soccorso esplodono, se i malati emigrano verso altre regioni? E se è pur vero che i tagli provengono da Roma, qualcuno ha mai sentito Montaldo rivolgersi a Tremonti con la stessa stizza e la stessa supponenza che ha riservato a quegli esecrabili sabotatori dai capelli bianchi? Se posso dargli un consiglio, invece di trincerarsi dietro la minaccia di denunciarli, vada a Recco, in quelle corsie, come avrebbe fatto una volta uno di quei vecchi comunisti o democristiani che sapevano togliersi giacca e cravatta, rimboccarsi le maniche e affrontare le ire del popolo, anche a rischio di farsi una sudata e di prendersi qualche insulto. Forse non li convincerebbe, ma almeno potrebbe guadagnarsi un po’ più di stima e di rispetto ai loro occhi”.