Cronaca

Recco: l’impegno del prefetto, uno spiraglio di luce per l’ospedale

Genova. Un incontro in prefettura che ha dato uno spiraglio di luce. Sull’ospedale di Recco il prefetto Musolino si è impegnato a sentire l’amministrazione regionale e a far poi sapere qualcosa entro 24 ore.

All’incontro con il prefetto erano presenti il capogruppo del Pdl in consiglio regionale Matteo Rosso, il consigliere regionale Gino Garibaldi (Pdl), il capogruppo della Lista Biasotti Aldo Siri, una rappresentante del Comitato Paola Cassinelli, il sindaco ed il vicesindaco di Recco, Dario Capurro e Carlo Gandolfo.

“Per rasserenare gli animi della popolazione – ha detto Rosso – abbiamo chiesto una chiusura diluita, e cioé che il punto di primo intervento rimanga aperto, magari con qualche letto di degenza, per qualche mese, fino a quando non inizieranno i lavori di ristrutturazione della piastra ambulatoriale. Così i cittadini non si sentirebbero abbandonati. Il prefetto ha risposto che avrebbe parlato con l’amministrazione regionale e avrebbe quindi dato notizie al sindaco Capurro in breve tempo”.
Nel frattempo prosegue l’occupazione da parte dei comitati.