Quantcast

Piazza Wi-Fi, l’appello di Cassinelli: “Vincenzi faccia regalo ai genovesi”

Genova. “Il sindaco non ignori un’iniziativa con la quale può fare a costo zero un bellissimo regalo ai genovesi”. L’appello arriva da Roberto Cassinelli, il deputato genovese Pdl che per primo propose di liberalizzare il Wi-Fi, ed è rivolto direttamente a Marta Vincenzi, “colpevole” di non aver risposto all’appello Piazza Wi-Fi, l’originale iniziativa lanciata dal settimanale Wired che, per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, offre a 150 piazze d’Italia la copertura wi-fi gratuita. Come testimoniato dal nostro precedente servizio, tra gli oltre 200 comuni che hanno inviato la loro candidatura per beneficiare dell’iniziativa, non compaiono né Genova, né la maggior parte degli altri comuni liguri.

“Per festeggiare l’Unità d’Italia, aiutiamo i genovesi ad unirsi al mondo tramite le reti di comunicazione elettronica – è la proposta di Cassinelli alla sindaco Vincenzi – Per molto tempo ho chiesto che il Wi-Fi in Italia venisse liberalizzato e reso più agevolmente accessibile al pubblico: ora che non ci sono più ostacoli normativi è bene che ogni Comune dia ai suoi cittadini infrastrutture e spazi coperti cosicché – ha concluso il deputato Pdl – possano collegarsi ad Internet come fossero sempre in ufficio”.