Quantcast
Altre news

Partnership tra Ansaldo Energia e First Reserve Corporation, Fim Cisl: “Segnale importante”

Genova. La Fim Cisl ritiene che il progetto di una partnership con il Fondo americano First Reserve Corporation, che acquisirà il 45% di AEN, fatto in un momento così difficile per la manifattura del paese e della Regione, sia un segnale importante.

Questo partner, che è presente da tempo nel settore energetico internazionale, rappresenta la possibilità per AEN di irrobustirsi e radicarsi sul mercato mondiale. La Fim Ricorda che Finmeccanica comparteciperà al 55% (creando una società di diritto italiana denominata Ansaldo Electric Drives): fondamentale quindi il mantenimento del controllo a maggioranza.

Ciò nonostante la Fim ritiene necessario avviare un confronto con la Holding per definire le prospettive industriali e le dovute garanzie per le lavoratrici e i lavoratori: in questo senso abbiamo avviato insieme alle segreterie nazionali la richiesta di un tavolo di confronto. “Riteniamo che tale incontro ci permetterà di avere maggiore chiarezza, attraverso un impegno scritto fra le parti sulla non privatizzazione, sulle prospettive industriali e sull’occupazione” spiegano.

“Il controllo a maggioranza di Finmeccanica è una garanzia – spiega Claudio Nicolini, segretario generale Fim Cisl Genova – Ci sono paletti che forniscono i presupposti perché l’operazione possa andare in porto: se non verranno rispettati i patti, Finmeccanica avrà il diritto di ricomprare le azioni, e il Fondo non avrà nessuna possibilità di vendere quote a concorrenti di Ansaldo Energia. Non ci sarà direttore finanziario, il Fondo sarà a diritto italiano e 4 membri su 7 saranno a nomina Finmeccanica. Ciò nonostante aspettiamo che il confronto con la Holding ci fornisca ulteriori garanzie in prospettiva, per quanto riguarda il futuro industriale e occupazionale”.