Pallavolo, serie A2: Carige sconfitta, si giocherà il quinto posto con Segrate - Genova 24
Sport

Pallavolo, serie A2: Carige sconfitta, si giocherà il quinto posto con Segrate

Carige

Genova. Si ferma sul più bello la corsa della Carige, battuta al Palafigoi dall’Edilesse Conad Reggio Emilia nell’ultimo incontro casalingo della serie A2 Sustenium. La squadra allenata da Del Federico resta al quinto posto che dovrà difendere domenica a Segrate dall’assalto dei milanesi, indietro solo di un punto.

Reggio Emilia si rivela un’autentica bestia nera per la compagine biancoblu, tanto da essere, con Padova, l’unica squadra ad aver battuto i genovesi sia all’andata che al ritorno.

Lo staff tecnico locale mette in campo la formazione ormai consueta, con Nuti palleggiatore, Paoletti opposto, Mercorio e Ogurcak schiacciatori, centrali Di Franco e Pecorari, Zappaterra libero. Bonitta, divenuto celebre per aver portato la nazionale italiana femminile all’oro ai Mondiali del 2002 di Berlino, schiera invece Garnica alzatore, Mast opposto, Luppi e Botti centrali, Grassano e Sivula in banda e Peli nel ruolo di libero a difendere la seconda linea giallo nera.

La Carige parte contratta e, nonostante l’Edilesse fatichi a trovare i punti di riferimento al servizio commettendo molti errori, deve subito inseguire. Di Franco fa buona guardia a muro, ma la squadra stenta a trovare la giusta concentrazione e continua a subire il gioco degli emiliani che in difesa arrivano su tutti i palloni con Peli e Garnica vivacissimi. Sul 16 – 18 Donati entra al servizio su Di Franco, nell’altra metà campo Mazzali rileva Botti, ma il punteggio vede sempre avanti gli ospiti. Del Federico scuote la sua squadra che nel finale acciuffa la partita (22 pari). La formazione di casa è la prima ad arrivare alla palla set dopo un bel muro su Mast per il 24 – 23. Botti però annulla con bravura e sul 24 – 24 decisivi sono due errori, prima di Ogurcak e poi di Paoletti, che manda la palla sull’asticella per il 26 – 24 ospite.

L’avvio del secondo set vede i biancoblu ancora costretti a rincorrere (4 – 6, poi 7 – 8). Il gioco di Pecorari e compagni va a fiammate, mentre l’Edilesse è più continua e attenta in difesa. Garnica distribuisce bene il gioco e gli emiliani restano avanti. Nella seconda parte del set Ogurcak cresce molto, ben spalleggiato da Paoletti e Pecorari. Anche Mercorio punge e la Carige mette il naso avanti sul 19 – 17. Bonitta corre ai ripari fermando il gioco, ma i genovesi, sospinti dal caloroso pubblico del Figoi, mantengono il vantaggio, prima di chiudere 25 – 23 con un bolide al centro di Pecorari.

Riequilibrato il match, all’inizio del terzo ritrovi la Carige che non ti aspetti. Invece di mordere sull’acceleratore, i genovesi subiscono un parziale di 1 – 6 con Mast trascinatore sia al servizio che in attacco. I biancoblu rientrano sul 10 – 12, poi è Sivula a piazzare un altro break per l’Edilesse che allunga fino al 10 – 16. Mast e Grassano, ben aiutati da Luppi, portano gli ospiti sul 14 – 21. Del Federico inserisce Manassero per Paoletti, non in grande serata. La Carige nel finale ritrova grinta e coraggio con lo schiacciatore cuneese protagonista. I genovesi dal 15 – 23 risalgono sino al 22 – 24, poi l’Edilesse chiude il set e si porta sul 2 a 1.

Nel quarto parziale c’è ancora equilibrio, ma sono sempre gli ospiti a comandare il punteggio. La correlazione muro-difesa del team emiliano riesce ad arginare bene l’attacco della Carige che continua a giocare a strappi. Manassero rileva Ogurcak, gli ultimi sussulti arrivano da Pecorari e Mercorio, ma Reggio Emilia resta avanti toccando il 17 – 20. C’è spazio in battuta per Donati che fa recuperare un punticino alla Carige. Lo stesso prova a fare Groppi poco dopo, ma Manassero si fa murare la palla del possibile 21 a 22. L’Edilesse mantiene le tre lunghezze di vantaggio sino alla fine e dà un altro dispiacere alla Carige.

I volontari dell’associazione Briciole di Solidarietà, che raccoglie fondi per la ricerca a favore dei bambini malati di neuroblastoma e tumori cerebrali pediatrici, hanno addolcito i tifosi biancoblu con dei bomboloni ripieni alla crema. L’iniziativa verrà ripetuta mercoledì 30 marzo alle 17 presso la Sala dei Chierici della biblioteca Berio di Genova, dove si terrà un incontro con medici e ricercatori per illustrare le attività dell’associazione.

Il tabellino:
Carige Genova – Edilesse Conad Reggio Emilia 1 – 3
(Parziali: 24/26 25/23 22/25 22/25)
Carige Genova: Nuti 1, Paoletti 10, Pecorari 11, Di Franco 9, Mercorio 15, Ogurcak 11, Zappaterra, Manassero 4, Groppi, Donati, Antonov ne, Boroni ne. All. Del Federico – Agosto.
Edilesse Conad Reggio Emilia: Garnica 3, Mast 27, Sivula 7, Grassano 11, Botti 10, Luppi 8, Peli, Mazzali, Ippolio, Bonetti, Goi ne, Sassi ne, Bartoli ne. All. Bonitta.
Arbitri: Gianni Prandi (Roncoferraro) e Tommaso Guerzoni (Ferrara).

I risultati della 29° giornata
Pallavolo Pineto – CheBanca! Milano 3 – 2 (20/25 18/25 25/21 25/22 15/11)
Eurogroup Gela – Gherardi Svi Città di Castello 3 – 1 (25/19 25/23 19/25 28/26)
Phyto Performance Padova – Marcegaglia Cmc Ravenna 0 – 3 (23/25 21/25 29/31)
Sir Safety Perugia – Canadiens Mantova 3 – 0 (27/25 25/18 25/19)
Carige Genova – Edilesse Conad Reggio Emilia 1 – 3 (24/26 25/23 22/25 22/25)
Globo Banca Popolare Frusinate Sora – Volley Segrate 3 – 1 (25/23 25/20 19/25 25/17)
Club Italia Aeronatica Militare Roma – Ngm Mobile Santa Croce 1 – 3 (25/22 17/25 14/25 17/25)
Geotec Isernia – Energy Resources Carilo Loreto 2 – 3 (25/23 25/20 19/25 25/17)

In classifica c’è il sorpasso di Ravenna ai danni di Padova grazie al successo nello scontro diretto:
1° Marcegaglia Cmc Ravenna 72
2° Phyto Performance Padova 71
3° Ngm Mobile Santa Croce 55
4° Gherardi Svi Città di Castello 52
5° Carige Genova 50
6° Volley Segrate 49
7° Energy Resources Carilo Loreto 46
8° Edilesse Conad Reggio Emilia 46
9° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 45
10° CheBanca! Milano 43
11° Geotec Isernia 41
12° Eurogroup Gela 35
13° Sir Safety Perugia 30
14° Canadiens Mantova 29
15° Pallavolo Pineto 23
16° Club Italia Aeronatica Militare Roma 9

Gli incontri del 30° turno, in programma domenica 3 aprile alle ore 18,00:
Ngm Mobile Santa Croce – Globo Banca Popolare Frusinate Sora
CheBanca! Milano – Phyto Performance Padova
Gherardi Svi Città di Castello – Pallavolo Pineto
Canadiens Mantova – Eurogroup Gela
Marcegaglia Cmc Ravenna – Sir Safety Perugia
Energy Resources Carilo Loreto – Club Italia Aeronatica Militare Roma
Volley Segrate – Carige Genova
Edilesse Conad Reggio Emilia – Geotec Isernia