Pallanuoto, Len Trophy: il Rapallo recupera il passivo dell’andata e centra la finale - Genova 24
Sport

Pallanuoto, Len Trophy: il Rapallo recupera il passivo dell’andata e centra la finale

pallanuoto femminile

Rapallo. Vincendo per 8 a 5 sulla squadra ungherese dello Szentes, il Rapallo ha ribaltato la sconfitta dell’andata ed è approdato nella finale del Len Trophy, dove affronterà la formazione olandese dello Fysius Het Ravijn. Quest’ultima, dopo aver vinto l’andata per 12 – 5 sul Izmailovo Skif Moscow, ha perso nel ritorno per 8 – 6.

Quella andata in scena a Camogli è stata una partita giocata con determinazione ed attenzione dalle ragazze allenate da Sinatra. Un’ottima difesa ha bloccato il forte attacco ungherese costringendolo a sterili conclusioni dalla lunga distanza.

Bene i primi due tempi dove le padrone di casa amministrano con molta caparbietà il vantaggio di due reti, terminando la prima metà di gara avanti 5 a 3. Nel terzo tempo, sul punteggio di 6 a 3 per le gialloblu, l’incontro è stato sospeso per una ventina di minuti a causa di un black-out elettrico proprio nel momento in cui la squadra avversaria stava soffrendo il ritmo di gioco imposto dal Rapallo.

Alla ripresa le ospiti hanno accorciato le distanze portandosi sotto di un goal, ma l’ottima gestione della gara da parte dell’allenatore Sinatra, ha fatto si che le ruentine allungassero di nuovo sul definitivo + 3, con uno splendido goal di Bianconi. Ottima la prova di tutte le ragazze del Rapallo: quello che avevano promesso l’hanno mantenuto, ossia giocare da squadra, unite e vincenti.

Un ottimo risultato per la società ruentina, un traguardo storico per un sodalizio che, per la prima volta in competizione a livello europeo, ha raggiunto la finale.

“Che soddisfazione! – ha dichiarato Caterina D’Amico, capitano del Rapallo -. Abbiamo dimostrato di volere questa vittoria dal primo minuto di gioco. In ogni azione abbiamo messo anima e corpo e questo é il risultato: siamo in finale Questo sport regala gioie impagabili”.

L’atto conclusivo si disputerà in due partite, con andata mercoledì 6 aprile e ritorno mercoledì 20 aprile. Si attende ora il sorteggio per stabilire dove si giocheranno i due incontri.

Il tabellino:
Rapallo Nuoto – Hungerit Metalcom Szentesi 8 – 5
(Parziali: 3 – 1, 2 – 2, 2 – 1, 1 – 1)
Rapallo Nuoto: Gigli, Abbate 2, Frassinetti 2, Cotti, Queirolo, Cordaro, D’Amico, Criscuolo, De Benigno, Györe 1, Bianconi 3, Maggi, Stasi. All. Mario Sinatra.
Hungerit Szentesi V: Jankovics, Györi, Hevesi, Bakos, Brávik, Gémes, Miskolczi, Rácz, Takács 2, Kotova 1, Kövér Kis 2, Magariyama, Gyöngyössy. All. Kirsztina Zantleitner.
Arbitri: Nenad Golijanin (Srb) e José Maria Teule Barreda (Esp). Delegato Len: Jean Claude Demey (Fra).