Lavagna, Burlando su piana Entella: "Intervenire sì, ma con benestare della gente" - Genova 24
Cronaca

Lavagna, Burlando su piana Entella: “Intervenire sì, ma con benestare della gente”

entella

Lavagna.“A fine mese ci sarà la conferenza dei servizi e credo che su alcuni punti dovremo riflettere, le istituzioni devono intervenire sul territorio ma non siamo obbligati a fare opere che la gente non condivide”.

A parlare è il presidente della Regione Claudio Burlando, che ieri sera ha effettuato un sopralluogo nella zona dell’Entella assieme al residente della Provincia di Genova, Alessandro Repetto, gli assessori regionali all’Ambiente Renata Briano e ai Lavori Pubblici Giovanni Boitano, l’assessore provinciale alla Pianificazione Generale e di Bacino, Paolo Perfigli e i comitati. Quindi l’incontro con la cittadinanza che da sempre vive negli orti.

Ad essere fortemente contestato il progetto della Provincia che prevede un intervento peggiorativo, a detta del sindaco di Lavagna Giuliano Vaccarezza: “Secondo il progetto sarà utilizzata una grande quantità di territorio e mitiga solo i rischi, senza risolvere il problema della sicurezza”.

Ieri il presidente Repetto si è detto disponibile a rivedere il progetto: “Siamo disponibili a rivedere alcuni punti – ha detto Repetto – tenendo però presente che per intervenire sulla sponda chiavarese di fatto occorre dare soluzioni sul versante lavagnese, questo credo sia un dato tecnico fluviale incontestabile”.

Il progetto, però, sulla sponda chiavarese è già stato finanziato per 40 milioni di euro, e sono disponibili 9 milioni per la sponda sinistra, dove sorgono i problemi.