Grande mostra delle Regioni, Burlando: "Dalla Liguria un messaggio di passione democratica anche per il futuro italiano” - Genova 24

Grande mostra delle Regioni, Burlando: “Dalla Liguria un messaggio di passione democratica anche per il futuro italiano”

burlando

Regione. Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando presenzia, oggi e domani, a Roma, alle inaugurazioni della grande mostra delle Regioni (Regioni e testimonianze d’Italia) organizzata per il 150° dell’Unità d’Italia.

Nel pomeriggio, alle 17, alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è stata inaugurata la sezione principale della mostra ospitata presso il Complesso del Vittoriano.
Domani, venerdì 1 aprile, alle 11, presente il presidente del Senato Renato Schifani, verranno inaugurate le Isole Espositive allestite nel cortile d’onore del Palazzo di Giustizia dove sono allestite, in particolare, le sale dedicate alla Liguria.
La mostra, aperta dal 2 aprile al 3 luglio, è realizzata nei luoghi del Giubileo del 1911 a Roma: il Complesso del Vittoriano, Palazzo di Giustizia, Valle Giulia, l’area di Castel Sant’Angelo, nonché l’Aeroporto Leonardo Da Vinci che fu inaugurato nel 1961 in occasione del Centenario.

“La Liguria – ha dichiarato Burlando – è stata una protagonista di primo piano del Risorgimento italiano, con personalità come quelle di Mazzini, di Garibaldi, di Mameli e di Novaro, autori del nostro Inno nazionale. Con la spedizione dei Mille, partita da Quarto. Credo che dalla storia ligure venga un messaggio ancora del tutto attuale, fatto dalla passione democratica, dallo spirito di apertura culturale e commerciale con tutto il mondo, dalla vocazione al “saper fare” nella produzione e nell’innovazione scientifica e tecnologica. Oggi – ha concluso Burlando – la Liguria è interessata da un imponente programma di opere pubbliche stradali e ferroviarie, destinate nel prossimo decennio a rompere un antico isolamento. Anche in previsione di questa nuova dotazione di infrastrutture, la Liguria si offre come snodo logistico strategico tra Italia, Europa, Mediterraneo e mondo. E ripropone una visione e una identità basate sul rigore nella produzione, sulla curiosità della ricerca, sull’apertura alle culture diverse”.

Nelle sale della mostra dedicate alla Liguria sono esposte tra l’altro opere artistiche (di Santo Varni, Antonio Rubino, Emilio Scanavino, Emanuele Luzzati) , un video in cui Fabio Fazio legge un testo sulla storia e l’identità ligure e il suo contributo all’unità del paese, altri documenti in gran parte relativi al ruolo dell’Aurelia, la strada che ha unito la Liguria al resto del paese e alla Francia, e il documentario sulla regione realizzato da Silvio Soldini.