Quantcast
Sport

Genova, “Vota le Stelle”: Rafinha supera (momentaneamente) Palombo

Genova. Primo sorpasso importante nella 12° edizione di “Vota le Stelle nello Sport”. Il match winner del derby Rafinha cede momentaneamente lo scettro del Rossoblucerchiato dell’Anno-Trofeo Carige ad Angelo Palombo: pur essendo inattivo per la frattura della costola, il capitano della Sampdoria promette il massimo impegno ai tifosi in vista delle prossime sfide-salvezza, impegno ricambiato con una massiccia dose di cartoline-voto compilate con il suo nome. Rafinha e Andrea Poli completano il podio momentaneo a poco meno di tre settimane dal lancio delle votazioni, al quarto posto c’è Mimmo Criscito che continua a solleticare l’attenzione di blasonati club italiani ed europei grazie alle proprie prestazioni.

La situazione del Trofeo Erg (Big Maschile) vede in testa lo spadista Gabriele Bino, sempre più spinto dagli amanti della scherma, davanti al nuotatore paralimpico Andrea Cadili. Testa a testa nella pallavolo per la terza piazza, contesa dal libero della Pallavolo Carige Genova Federico Donati e dallo schiacciatore della Cuneo campione d’Italia Simone Parodi.

Tre nomi illustri anche per il Trofeo Villa Montallegro: a quota 485, la nuotatrice Giorgia Consiglio rafforza la propria leadership anche se crescono le quotazioni di Elisa Bozzo (nuoto sincronizzato) e Brenda Briasco (campionessa europea di spada under 20).
Ancora in testa il judoka Gabriele Mancioppi nel Trofeo Toyota Financial Service: cambiano gli inseguitori, Davide Mumolo (Canottieri Elpis) e Luca Franzutti (Pallamano Ventimiglia). Nel Trofeo Bayer le prime posizioni sono occupate da pallacanestro, vela e taekwondo grazie a Sara Crudo, Benedetta Di Salle e Camilla Grillo.

Nel Trofeo Ansaldo Energia, riservato ai Green Under 14, primo posto in classifica per la cestista Alice Bologna (Riviera Vado) che precede la sciatrice Chiara Bertorello e Giulia Monteforte (taekwondo). II primo scatto nella classifica del Trofeo Acqua Alta Valle è a cura.

Intanto ultime 24 ore per le maglie ufficiali autografate di Massimo Volta, Omar Milanetto, Antonietta Di Martino e per la litografia “Attimi prima” a cura di Massimo Lovati.