Quantcast
Cronaca

Genova, traffico di droga: condanna al ribasso per ex maresciallo Ros

Roma. La Corte di Cassazione ha confermato ieri sera la colpevolezza dell’ex maresciallo del Ros Giuseppe Del Vecchio, imputato per traffico di droga, finalizzato ad ottenere avanzamenti di carriera, nella quale è rimasto implicato anche l’ex comandante dei Ros e della Dia genovese Michele Riccio.

In particolare la Terza sezione penale della Suprema Corte – su ricorso di Del Vecchio e Riccio – ha stabilito che la Corte di Appello di Genova dovrà rideterminare al ribasso la condanna a 24 anni di reclusione e 210 mila euro di multa, per detenzione e spaccio di stupefacenti, emessa il 14 luglio del 2009 nei confronti di Del Vecchio. L’annullamento con rinvio per Del Vecchio riguarda l’entità della pena inflitta e potrebbe essere inerente alla pena detentiva, a quella pecuniaria, ad eventuali sanzioni accessorie. La difesa di Del Vecchio, rappresentata dall’avvocato Giovanna Novaresi, sottolinea che, comunque, “l’annullamento con rinvio è finalizzato a ridurre la pena”. Ieri sera si era, invece, appreso che oggetto del rinvio sarebbe stata solo, ed esclusivamente, la rideterminazione dell’entità della multa.